Sei qui: HomeATTUALITA'Calabria, dove sono finite le aziende? La politica del consumo la generiamo noi, compriamo nella nostra regione!

Calabria, dove sono finite le aziende? La politica del consumo la generiamo noi, compriamo nella nostra regione! In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Attualita' Sabato, 21 Luglio 2018 16:18

serranda chiusa negoziodi Simona Gangale - Calabria, una Regione da sempre protagonista di critiche e cronaca, una terra che porta con sé la bellezza di fotografie scattate sulle spiagge calde e colorate, contornate da un mare limpido e azzurro, bello da fare invidia all' intera Italia.

Calabria, una regione in cui le promesse viaggiano quotidianamente da bocca a bocca, in una continua speranza di miglioramento, modernizzazione, dedizione e attenzione. Ma il risultato?
Calabria, una regione che sta morendo.
Ogni centro storico vanta il suo flusso continuo di abitanti e turisti per le vie del luogo, tutti intenti a chiacchierare seduti sulle panchine dei giardini pubblici, in un bar centrale degustando qualche specialità tipica del luogo o attenti e incuriositi nell'osservare le vetrine dei negozi. Ma in Calabria, i negozi, dove sono finiti? Colpevole la crisi economica che ha piegato l'intera Italia o, probabilmente, i progetti troppo ambiziosi di imprenditori e commercianti. Ciò che ne esce fuori è un vero e proprio mix di "Affittasi" e "Vendesi", appesi fuori dai locali vuoti e confezionati, pronti a passare (chissà quando) nelle mani di qualcuno che, infondo, crede ancora nella Calabria. Il nostri centri storici non sono più un luogo dove poter dedicare del tempo allo shopping e alle compere, semmai è diventata una via in cui sbucano fuori solo bar e qualche piccolo negozietto che prova a sfidare le difficoltà e che alza la serranda la mattina con la consapevolezza che sarà difficile arrivare a fine mese.

Ma allora, dove si compra in Calabria?
Un vero e proprio flusso continuo di acquisti si sposta verso altre regioni, quasi a farne sfiorire l'importanza.
È proprio a causa di questa vera e propria scelta economica che la Calabria sta perdendo importanza e interesse. Apre un negozio su tre, pochi affari, saracinesche abbassate e casse quasi vuote, seguito da un flusso sempre più debole di persone che decidono di passare un sabato pomeriggio passeggiando per le città.
Ma l'economia della Calabria siamo noi, noi abitanti di questa terra sottovalutata, noi come gruppo di persone che formano la massa, l'abitudine, la rinascita.
Comprare in Calabria è un modo utile ed efficace per dare "valore" ad un luogo, un modo fondamentale per far girare l'economia utile ed essenziale per dar modo al sistema di reggersi sulle proprie gambe. Dall'artigiano alle piccole mercerie, dal fruttivendolo alla macelleria, dal negozio d'abbigliamento alle gioiellerie.
La Politica del consumo la generiamo noi clienti e siamo proprio noi a valutare e decidere il destino di un'azienda. Comprare in Calabria è una vera e propria filosofia di consumo, la possibilità di crescita e la fiducia che il cliente ripone nelle mani del commerciante, la base per poter creare un sistema interessante e funzionante.
Comprare in Calabria è un modo per rendere viva una terra, per dargli forza e fiducia, un processo di ripresa e di crescita non solo economica ma anche turistica", dare la possibilità alle aziende e professionisti calabresi di crescere e diventare forti grazie al nostro sostegno.

"Le città sono come i sogni, sono costruite di desideri e paure"

Italo Calvino

 

 

 

 

 

Ultima modifica il Sabato, 21 Luglio 2018 16:24
Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".