Sei qui: HomeATTUALITA'Detenuti, conclusi gli incontri del Garante comunale Federico Ferraro: «Occorre attivita' di sensibilizzazione per il reinserimento sociale»

Detenuti, conclusi gli incontri del Garante comunale Federico Ferraro: «Occorre attivita' di sensibilizzazione per il reinserimento sociale» In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Attualita' Lunedì, 08 Ottobre 2018 17:04

garante detenuti«Il Garante comunale – informa una nota – dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale di Crotone, Federico Ferraro, è stato ricevuto nei giorni scorsi a Roma dal Garante nazionale, Mauro Palma, nonché dall'intero Collegio composto da Daniela De Robert ed Emilia Rossi. La visita del Garante Ferraro è stata l'occasione per concludere l'iter di incontri istituzionali avuti nei giorni scorsi a Crotone e per far presente a livello nazionale le potenzialità e le criticità che caratterizzano la situazione dei soggetti privati a qualsiasi titolo della libertà personale. Dall'incontro sono emerse delle importanti linee guida che l'Ufficio dei garanti segue a livello nazionale, al fine di affrontare le problematiche inerenti la carenza delle camere di sicurezza o ancora la mancanza di figure come i mediatori culturali, indispensabili, considerata la variegata gamma di etnie, lingue e culture che interessano i fenomeni migratori in corso in questo periodo, e dunque, afferenti anche al tema della detenzione o altre forme considerabili come privazioni di libertà fondamentali. Il Garante nazionale ha espletato numerose attività delicate, quali l'operazione di rimpatrio forzato, organizzata dalla Direzione centrale dell'immigrazione della Polizia di Stato, lo scorso novembre. Durante l'incontro tra Palma e Ferraro si è avuto modo di evidenziare l'importanza di realizzare iniziative di sensibilizzazione, in sinergia con le locali autorità competenti, dedicate alla tematica del reinserimento sociale dei detenuti. In tal modo il sistema può svilupparsi e forse superare anche quello stesso attuale modello di privazione della libertà quale risposta al reato che sembra oggi unico ed ineludibile. Lo scorso 3 ottobre presso la Regione Lazio, il Garante dei detenuti comunale Ferraro è stato ricevuto dal portavoce dei garanti territoriali, nonché garante regionale delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale del Lazio ed Umbria Stefano Anastasìa, per presentare la Conferenza dei garanti territoriali di tutta Italia. Per operare fattivamente nell'ambito della giustizia occorre creare una forte rete istituzionale coesa e compatta, per tali motivi l'avvocato Ferraro prima dell'incontro nazionale, a Roma, ha presentato alle forze dell'ordine ed alla magistratura la figura del garante comunale e le competenze che la normativa locale gli assegna. Durante l'incontro il garante Ferraro ha concordato con il Garante Anastasìa le linee guida e gli indirizzi nazionali seguiti dai colleghi nel delicato settore delle misure di sicurezza privative della libertà personale. Si è stabilità un'ottima sinergia allo scopo di intraprendere iniziative concrete sulla funzione rieducativa della pena, nonché delle vere e proprie campagne di sensibilizzazione per i giovani e gli studenti sul più generico tema della legalità e del rispetto delle norme. Nel mese di settembre una delegazione dei garanti nazionali guidata dalla dott.ssa De Robert si è recata in visita ispettiva al carcere ed all'ospedale di Crotone, guidata dal garante Ferraro. Il garante Ferraro ha rivolto, infine, a nome del Comune l'invito a recarsi a Crotone in occasione dell'attivazione dell'ufficio di garante comunale e della conferenza stampa in programma per il mese di ottobre».

 

 

 

Riceviamo e pubblichiamo

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio Rosso Blu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

balestrieri gif

------------

effemme box 300x250------------

archivio storico crotone

------------

gabbiano box 300x250

 

bonus pubblicità 2018 laprovinciakr verticale 1

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXV Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".