Sei qui: HomeATTUALITA'Domani in piazza della Resistenza il primo "No Eni festival" per bonifica e sviluppo

Domani in piazza della Resistenza il primo "No Eni festival" per bonifica e sviluppo

Scritto da  Pubblicato in Attualita' Lunedì, 22 Dicembre 2014 16:16

no eni2Sette band si avvicenderanno sul palco che verrà allestito in piazza alla Resistenza. Gli organizzatori: «Sensibilizzare su ambiente e territorio».

E' in programma per domani (23 dicembre) in piazza della Resistenza a Crotone, a partire dalle ore 17, il primo "No Eni festival" organizzato dall'omonimo gruppo di attivisti crotonesi in collaborazione con Confcommercio ed Eurodespar. L'iniziativa è volta a sensibilizzare in merito alle tematiche ambientali del territorio come la bonifica dell'ex sito industriale, il risarcimento del danno ambientale e lo sviluppo economico del Crotonese. Il festival nasce dall'esperienza avviata dal gruppo di attivisti il 30 gennaio del 2014, quando organizzarono un presidio permanente (giorno e notte) con le tende dinnanzi all'impianto d'estrazione del metano di "Ionica Gas gruppo-Eni Spa" situato lungo la strada consortile a Crotone. Sul palco si avvicenderanno ben 7 band. Eccole parole del presidente degli attivisti No Eni Francesco Salice sull'iniziativa [VIDEO].

Ultima modifica il Lunedì, 22 Dicembre 2014 17:40
Giuliano Carella

Segui le notizie del Crotone calcio su

www.stadiorossoblu.it

Sito web: www.laprovinciadicrotone.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".