Sabato, 11 Luglio 2020

ATTUALITA' NEWS

Domenica al via l'ottava edizione del motoraduno "Strade Blu–Memorial Fabio Tiano"

Posted On Venerdì, 29 Maggio 2015 16:52 Scritto da

motoraduno internaRaduno dei motociclisti alle ore 9 presso il Bar Noce (via Roma n° 29): dopo le iscrizioni i motociclisti partiranno per Capocolonna e successivamente per Le Castella.

«Domenica 31 maggio - informa una nota - avrà luogo a Crotone l'ottava edizione del motogiro regionale "Strade Blu–Memorial Fabio Tiano", iniziativa a carattere turistico culturale riservata facente parte del calendario mototuristico regionale Fmi 2015. L'iniziativa è organizzata dal Moto Club Ugo Gallo e dal Vespa Club Pitagora con la collaborazione di Michele Affidato, Bar Noce, Sansalone Comunicazione, Corky Sport, Il Krò, Comunicare, Kona Tiki Bar. La manifestazione - rendono noto gli organizzatori -, oltre ad accomunare tutti gli appassionati delle due ruote, ha lo scopo di promuovere il territorio e le prelibatezze crotonesi. I bikers e i vespisti provenienti da varie località del sud Italia, oltre a stare insieme una giornata e conoscere nuova gente accomunata dalla stessa passione, avranno così la possibilità di visitare il paesaggio in un modo nuovo e diverso, ma anche degustare prodotti tipici. Come ogni anno l'itinerario varia e la dirigenza del Moto Club Gallo ha deciso per quest'anno di spostarsi verso la costa e visitare il meraviglioso castello Aragonese di Le Castella. Il tour motociclistico - ricorda la nota - è dedicato a Fabio Tiano, un giovane crotonese grande appassionato di motociclismo prematuramente scomparso in un incidente della strada. Il programma del Motogiro, che fa anche parte del programma delle Feste Mariane in onore della Madonna di Capocolonna, prevede il raduno dei motociclisti alle ore 9 presso il Bar Noce (via Roma n° 29) dove verrà offerta la prima colazione ai partecipanti. Dopo le iscrizioni i motociclisti partiranno per Capocolonna e successivamente per Le Castella con destinazione finale Capo Rizzuto dove, presso il ristorante "La Rete", i motociclisti potranno degustare i prodotti enogastronomici del territorio. Successivamente - rendono ancora noto gli oragnizzatori - avranno luogo le premiazioni con le splendide creazioni realizzate per l'occasione dal maestro orafo Michele Affidato e che verranno assegnati al conduttore più anziano, al conduttore con la moto più antica, al conduttore o gruppo proveniente dalla località più distante e al gruppo più numeroso. Il Motogiro prende nome anche da un libro di William Least Heat-Moon (Strade Blu) che narra di un viaggio lungo le strade della provincia americana. Strade Blu - conclude il comunicato - è l'espressione del profondo rapporto che lega l'uomo al paesaggio, un viaggio per andare senza fretta, per guardare ciò che si attraversa, per sentire odori, suoni ed emozioni, per conoscere nuova gente e nuove località».