Martedì, 14 Luglio 2020

ATTUALITA' NEWS

Donato un carrello portalibri alla biblioteca del reparto di Oncologia dell'ospedale di Crotone gestita dai volontari di ''Vivere sorridendo''

Posted On Venerdì, 06 Luglio 2018 17:29 Scritto da

vivere sorridendo carrello portalibriLa “Biblioteca della vita” allestita nel reparto di Oncologia dell’ospedale San Giovanni di Dio a Crotone si arricchisce di un carrello portalibri. «Da oggi – riferisce una nota – i volontari dell’associazione “Vivere sorridendo,” che gestiscono la Biblioteca della Vita del day hospital oncologico di Crotone, potranno consegnare e ritirare i libri più agevolmente. Grazie alla donazione di un benefattore che ha deciso di restare anonimo, avranno in dotazione un carrello portalibri realizzato a mano da un artigiano locale. Il carrello è stato consegnato giovedì pomeriggio presso il Dh oncologico, alla presenza del primario di Oncologia, Tullia Prantera, che ha espresso apprezzamento per il gradito dono, e di alcuni membri del consiglio direttivo dell’associazione. “Siamo grati al nostro amico – ha commentato il presidente di Vivere Sorridendo, Gianni Calabretta – che ha voluto farci questo regalo per noi preziosissimo e apprezziamo la sincerità del suo gesto davvero gratuito e spontaneo, come conferma la sua volontà di non esporsi pubblicamente. In troppi, nella nostra società, sono in cerca di riflettori – continua Calabretta - mentre ci consola sapere che esistono ancora persone mosse dal reale desiderio di contribuire al bene comune pur restando nell’ombra”. Si ricorda che la Biblioteca delle Vita, inaugurata lo scorso 9 dicembre, è frutto di una iniziativa nata su Facebook, grazie alla quale sono stati raccolti oltre 1.200 libri che oggi sono a disposizione dei pazienti oncologici e dei loro accompagnatori che frequentano il Dh oncologico dell’ospedale crotonese. Alla riuscita del progetto hanno contribuito centinaia di cittadini della provincia di Crotone e di altre città italiane, associazioni e anche alcuni personaggi famosi (Francesco Totti, Antonino Cannavacciuolo, Sara D’Amario, Chiara Francini e molti altri), che hanno inviato alcune copie dei loro libri con dedica e autografo. Attualmente l’associazione è impegnata nel progetto Da Donna a Donna, per la raccolta e donazione di parrucche in favore delle pazienti oncologiche in chemioterapia, è presente con alcuni volontari nel Dh oncologico e sta per avviare una raccolta fondi per l’acquisto del cosiddetto casco refrigerante per la prevenzione dell’alopecia da chemio. Di questi e di altri futuri progetti, Vivere sorridendo intende discutere con il direttore generale dell’Asp di Crotone, Sergio Arena, al quale è stato chiesto un incontro ufficiale con lettera protocollata nei giorni scorsi».