Sei qui: HomeATTUALITA'Investire in PIP: cosa sono e come funzionano i Piani Individuali Pensionistici?

Investire in PIP: cosa sono e come funzionano i Piani Individuali Pensionistici? In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Attualita' Venerdì, 16 Agosto 2019 11:50

fondi pensione tfrInvestire in Piani Individuali Pensionistici (PIP) rappresenta la soluzione perfetta per tutti coloro che desiderano avere una rendita ad integrazione della pensione erogata dall’INPS. In fin dei conti, negli ultimi anni, il tema della previdenza integrativa è sempre più al centro dell’attenzione da parte degli italiani e in fase di riforma da parte del Governo.
I Piani Individuali Pensionistici (PIP) sono strumenti di previdenza integrativa previsti dalla normativa italiana a favore di tutti i lavoratori dipendenti ed autonomi. Insieme ai fondi pensione aperti e chiusi, i PIP rientrano nell’ambito della previdenza volontaria che si aggiunge a quella cogente prevista dalla normativa vigente.
Essendo uno strumento di accumulo di capitale, i piani individuali pensionistici consentono di distribuire i proventi attraverso una rendita vitalizia al raggiungimento dell’età pensionabile. In buona sostanza, durante la vita lavorativa il sottoscrittore versa contributi con cadenza regolare, i quali vengono investiti dalla stessa compagnia di assicurazione. Ciò costituisce un patrimonio separato e autonomo rispetto a quello dell’impresa di assicurazione ed è destinato esclusivamente al pagamento delle prestazioni al raggiungimento dell’età pensionabile (o prima nei casi stabiliti dalla legge).
Come funzionano i PIP? A seconda delle caratteristiche, un sottoscrittore può optare di collegare la rivalutazione a uno o più fondi interni o a una gestione separata. Il patrimonio complessivo del PIP non può essere utilizzato per soddisfare le pretese dei creditori della compagnia assicurativa. Le prestazioni erogate dipendono dall’importo complessivo dei contributi versati, dai costi sostenuti, dalla durata del periodo di contribuzione e dai rendimenti ottenuti.
Come già anticipato, il PIP è uno strumento di previdenza integrativa rispetto alla pensione pubblica erogata dall’INPS. Agevola l’uscita dal mondo occupazionale e consente di transitare verso il pensionamento, garantendo la massima stabilità economica. Inoltre, consente di affrontare eventuali difficoltà personali e lavorative (ad esempio, acquisto e ristrutturazione della prima casa di abitazione, spese sanitarie per la famiglia, etc.).
L’adesione ai PIP è solo individuale: indipendentemente dalla situazione lavorativa, è possibile costruirsi una pensione integrativa. Se è previsto contrattualmente, è possibile iscrivere anche i familiari fiscalmente a carico del sottoscrittore.
Prima di procedere alla sottoscrizione del PIP è buon consiglio leggere attentamente la scheda del prodotto.
Al momento del pensionamento, il soggetto sottoscrittore può ricevere fino a un massimo della metà del montante (capitale iniziale e interessi maturati nel tempo) accumulato in capitale e il restante in rendita, oppure tutto il capitale accumulato in rendita.
La normativa riconosce interessanti agevolazioni fiscali per chi sottoscrive un PIP: la pensione complementare e il capitale sono tassati con un'aliquota che varia tra il 9% e il 15% in base agli anni di partecipazione al PIP; i rendimenti della gestione finanziaria sono tassati con un’aliquota massima del 20%; i contributi versati sono deducibili dal reddito IRPEF fino a 5.164,57 euro l'anno.

 

 

 

Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

laprov-tv

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".