Italian Dutch English Russian Spanish
Sei qui: HomeATTUALITA'L'EDITORIALE│Ecco perché ci lascia perplessi la recente polemica scoppiata a Crotone per l’istituzione di un hotspot

L'EDITORIALE│Ecco perché ci lascia perplessi la recente polemica scoppiata a Crotone per l’istituzione di un hotspot In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Attualita' Venerdì, 14 Luglio 2017 15:54

sbarco banchina generica2Lascia perplessi la polemica scoppiata a Crotone per l’istituzione di un hotspot. A meno che non siamo di fronte ad un inganno, che nasconde altro, il nuovo strumento istituito dal ministro dell’Interno, Marco Minniti, ha l’obiettivo di fornire alle forze di polizia l’occasione di svolgere meglio e in maniera più celere l’attività di identificazione degli extracomunitari che sbarcano a Crotone. Non è un centro di accoglienza. L’impressione è che alcuni partiti hanno deciso di aprire la campagna elettorale per il rinnovo del Parlamento – si vota la prossima primavera – su un argomento che sta infiammando il dibattito dell’intera Europa: mettere un freno agli sbarchi per impedire lo spostamento dall’Italia nei paesi più ricchi. Il problema c’è, ma non sono legati alla istituzione degni hotspot. A Crotone, in particolare, il problema non sono gli sbarchi, ma la presenza di migliaia di persone in città. Non ne parla nessuno, ma per anni dal Cara di Sant’Anna, tutti i giorni, due pullman hanno trasportato extracomunitari abbandonandoli in città, senza mensa, senza un luogo dove soddisfare i bisogni fisiologici. In questi anni di “invasione” i Crotonesi hanno dimostrato tutto il loro altruismo e un livello elevato di civiltà. Nonostante la nostra difficile situazione economica non ci sono mai stati episodi di razzismo degli di essere ripresi dalla stampa. Qualcuno si è, però, arricchito sulla pelle dei disperati e su quella dei Crotonesi. Questo dovrebbe essere l’argomento da porre all’opinione pubblica e al governo nazionale, che ha sempre ignorato il segnale mandato da Crotone. In altre parti del Paese con quella presenza avrebbero preteso finanziamenti e royalties. L’altra faccia di questa medaglia è rappresentata dal ritorno in città di tutti coloro che sono sbarcati nel nostro porto e hanno ottenuto il permesso di soggiorno. Un trattato europeo impone a coloro che hanno in scadenza il permesso di soggiorno di dovere ritornare presso la questura che lo ha rilasciato per essere rinnovato. Migliaia di persone che tornano a Crotone, da tutta Europa, senza avere da mangiare e da dormire. Sono i disperati che dormono tra i cartoni alla stazione ferroviaria. Se vogliamo parlare di extracomunitari gli argomenti non mancano, senza scadere nel razzismo più becero. A Crotone, comunque, la battaglia politica va fatta sull’isolamento infrastrutturale in cui versa l’intera provincia. Il sindaco della città, Ugo Pugliese, correttamente ha posto il problema chiedendo un incontro con il ministro Graziano Delrio. Nessuna voce si è levata per sostenere il sindaco. La classe politica era impegnata a polemizzare per gli hotspot, a girarsi i pollici come spesso fa, non sapendo come impegnare il proprio tempo o in battaglie di piccolo cabotaggio nella speranza di conquistare qualche voto. Al ballottaggio delle ultime elezioni amministrative sono andati a votare meno del 50% degli aventi diritto. Non c’è da farsi meraviglia se la gente non va a votare visto che il problema diventano gli hotspot e sul resto si cala un preoccupante e colpevole sipario.

Gaetano Megna

Segui le notizie del Crotone calcio su

www.stadiorossoblu.it

Sito web: www.laprovinciadicrotone.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi effettuare il login per inviare commenti

ROMANO 600x300 rid

bioimis 29062016

balestrieri gif

effemme box 300x250

CISL GIF

archivio storico crotone

banner box cgil

gabbiano box 300x250

  • GIULIANO CARELLA

    seguimi

  • ANTONIO CARELLA

    seguimi

  • MARINA VINCELLI

    seguimi

  • GIUSEPPE LIVADOTI

    seguimi

  • ROMANO PESAVENTO

    seguimi

  • REDAZIONE

    seguimi

  • RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

    seguimi

  • gaetano megna avatar

    GAETANO MEGNA

    seguimi

  • paolo pulvirenti avatar

    PAOLO PULVIRENTI

    seguimi

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • DA 23 ANNI SUL TERRITORIO CROTONESE

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".