fbpx
Lunedì, 22 Luglio 2024

ATTUALITA' NEWS

La Festa della Liberazione sui terreni confiscati alla 'ndrangheta a Isola: Libera annuncia iniziative

Posted On Venerdì, 22 Aprile 2016 11:43 Scritto da

Festa della Liberazione sulle terre liberate dalle mafie. «Il 25 aprile - informa il coordinamento di Libera Crotone -, festa della Liberazione, a Isola di Capo Rizzuto, l'associazione Libera in collaborazione con la cooperativa sociale Terre Joniche e altre associazioni locali, organizzano un evento pubblico in località Cepa, sui terreni confiscati».

 

 

«Sarà ricordato il sacrificio - prosegue Libera - di tutti coloro che hanno combattuto per liberare l'Italia dall'oppressore in un luogo simbolico, sulle terre liberate dalle mafie, simbolo di un Sud che resiste, dove la 'ndrangheta ha perso, in uno dei luoghi più suggestivi di Isola di Capo Rizzuto, un podere che la cooperativa Terre Joniche, grazie all'aiuto di tanti volontari, sta trasformando con fatica in un vero e proprio Parco».


«Per l'occasione - rende noto Libera - sono state organizzate diverse attività per adulti e bambini che si svilupperanno nell'arco di tutta la giornata a partire dalle 9.30, con spazi per il pranzo al sacco da portare da casa e condividere con gli amici. Nel corso della giornata, animata dal circolo Arci di Crotone e Radio Barrio, sarà possibile partecipare alla raccolta delle erbe spontanee officinali ed alimurgiche ed assistere al procedimento di distillazione di oli essenziali con la Phytocal».

 

«Il Wwf Crotone - aggiunge il comunicato - organizzerà una escursione alla scoperta della biodiversità degli ambienti agrari mediterranei, mentre Legambiente e Christian Zak Recycler allestiranno un laboratorio artistico di riciclo dei rifiuti. Per gli amanti della Mountain bike, l'associazione Ciclofficina TR22o ha preparato una pista per bambini ed un itinerario nelle campagne di Isola».

 

«La giornata - termina il comunicato - si concluderà nel pomeriggio con la rappresentazione teatrale "Il posto segreto", monologo liberamente tratto dalle vicende di vita e di morte della testimone di giustizia Rita Atria, a cura di Iris Teatro».