Sei qui: HomeATTUALITA'Operativo l’ambulatorio di transizione per i ragazzi affetti da diabete di tipo 1 nell’Asp di Crotone

Operativo l’ambulatorio di transizione per i ragazzi affetti da diabete di tipo 1 nell’Asp di Crotone

Scritto da  Pubblicato in Attualita' Martedì, 12 Giugno 2018 17:13

ambulatorio transizione diabeteOperativo l’ambulatorio di transizione per i ragazzi affetti da diabete di tipo 1 nell’Asp di Crotone. Ne dà notizia Enrico Pedace in qualità di presidente di "Agd Areteo" (associazione giovani diabetici Crotone). «Si è tenuta - informa in una nota - nel Centro provinciale di diabetologia pediatrica della struttura operativa complessa di Pediatria di Crotone, la prima seduta dell’ambulatorio di transizione per i ragazzi affetti da diabete mellito di tipo 1 (insulinodipendente). La transizione è quella delicata fase di passaggio dei ragazzi dal centro di diabetologia pediatrica al centro di diabetologia dell’adulto. Il passaggio deve essere un “processo” e non un evento isolato: il ragazzo e la sua famiglia devono essere istruiti in tempo su questa delicata fase, vanno spiegate loro le motivazioni del processo stesso definendo le figure professionali (team di transizione) che li accompagneranno. La transizione, quindi, deve avvenire in maniera graduale e non traumatica mediante un percorso prestabilito, personalizzabile ed adattabile alle realtà locali. Questo percorso è ritenuto fondamentale nella vita di questi ragazzi in una fase particolare della loro vita ed è probabilmente l’unico modo per evitare che essi subiscano traumi psicologici che inevitabilmente si ripercuotono sul buon controllo metabolico della loro patologia. Le società scientifiche diabetologiche italiane (Si: Società italiana diabetologia; Amd: Associazione medici diabetologi; Siedp: Società italiana di endocrinologia e diabetologia pediatrica) hanno da tempo stabilito un percorso di transizione da applicare. Tale percorso è stato recepito dalla Regione Calabria nell’ambito dei Percorsi di diagnostici, terapeutici e assistenziali per la malattia diabetica (Pdta) approvati con Dca n° 13/2015. L’Azienda sanitaria provinciale di Crotone, con determina numero 13 del 15 marzo 2018, ha approvato un protocollo operativo per la transizione del paziente affetto da diabete mellito dal centro pediatrico al centro dell’adulto. Lunedì 11 giugno il team di transizione pediatrico, guidato dal pediatra diabetologo Nicola Lazzaro, e il team di transizione dell’adulto, guidato dal diabetologo dell’adulto Salvatore Pacenza, si sono riuniti per la prima volta rendendo operativa la determina iniziando, con un primo incontro tenutosi appunto presso i locali della Pediatria di Crotone, il percorso di transizione per due ragazzi affetti da diabete di tipo 1. Gli incontri, tenutisi in un clima di grande intesa e cordialità, hanno sancito l’inizio di una nuova offerta assistenziale che le due strutture sanitarie coinvolte intendono d’ora in poi offrire ai pazienti e alle loro famiglie. Un ringraziamento particolare per il direttore del dipartimento materno-infantile, Francesco Paravati, per il direttore del dipartimento di medicina diagnostica e dei servizi, Enrico Ciliberto, e per il direttore sanitario del presidio ospedaliero di Crotone,  Lucio Cosentino, che sono stati a fianco della Diabetologia crotonese essendo gli artefici della delibera che ha permesso l’avvio dell’ambulatorio di transizione.

 

 

Riceviamo e pubblichiamo

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio Rosso Blu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

balestrieri gif

------------

effemme box 300x250------------

archivio storico crotone

------------

gabbiano box 300x250

 

bonus pubblicità 2018 laprovinciakr verticale 1

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXV Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".