fbpx
Martedì, 16 Luglio 2024

ATTUALITA' NEWS

TORRETTA DI CRUCOLI Tartaruga caretta caretta di circa 25 anni impigliata in una lenza soccorsa sulla spiaggia. L'esemplare è stato avvistato a circa 40 metri dalla battigia e, a causa di visibili ferite e impigliata in funi e lenze, non riusciva a nuotare. La segnalazione è partita da parte di alcuni cittadini di Torretta di Crucoli che hanno subito allertato i carabinieri della Compagnia di Cirò Marina. È accaduto nel tardo pomeriggio di domenica 12 maggio.

 

Pubblicato in Attualita'

La costa ionica calabrese, e più in particolare quella ricadente nel territorio della provincia di Crotone, si conferma meta prediletta per la nidificazione delle tartarughe marine (Caretta caretta).

Pubblicato in Attualita'

«Tra i tanti danni portati dalla scorsa mareggiata sul litorale crotonese c’è sicuramente una bella notizia, il ritrovamento sulla spiaggia di Cirò Marina di una tartaruga caretta caretta». Lo rende noto Paolo Asteriti del Wwf di Crotone.

Pubblicato in Cronaca

nido tartarughe alfieri crotone«Lunedì 15 luglio scorso – informa una nota – è stato rinvenuto in località “Alfieri-Crotone” (zona B dell’Area marina protetta “Capo Rizzuto”), uno splendido nido di tartaruga marina Caretta caretta grazie alla pronta segnalazione degli ospiti e del titolare del Camping Paradiso i quali hanno prontamente segnalato la presenza di una grossa tartaruga intenta a scavare per la deposizione di uova. Sono, quindi, intervenuti i volontari del Wwf Crotone che, oltre a supportare le attività dell’Amp presso il Centro recupero tartarughe marine – Crts e l’Aquarium di Capo Rizzuto, sono attivi nelle operazioni di monitoraggio e tutela dei nidi di Caretta caretta, nell’ambito del Progetto “TartAmar” del Wwf Italia, congiuntamente ai colleghi di Catanzaro. Grazie all’intervento degli specialisti del Wwf sono state attivate le previste procedure per salvaguardare l’integrità del nido che, appositamente recintato, ospiterà le future tartarughine che, tra circa 60giorni, potranno conquistare il mare. Auguri! Hanno dato il loro contributo alle attività di soccorso le giovani stagiste francesi ospiti dell’Amp, Mallaury Molinié e Fany Jariod che potranno così raccontare l’emozionante esperienza vissuta! Grande soddisfazione anche da parte dell’assessore all’Ambiente della Regione Calabria Antonella Rizzo per questa nuova nidificazione all’interno dell’Amp “Capo Rizzuto” a testimonianza dell’elevato valore naturalistico dell’area marina protetta. Sempre in località Alfieri, infatti, si è assistito alla schiusa di un altro nido di Caretta caretta».

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

tartarughe2Continuano le attività di pronto intervento e soccorso della specie protetta presso il Centro di recupero dell'Amp di "Capo Rizzuto".

Pubblicato in Attualita'