Lunedì, 06 Luglio 2020

ATTUALITA' NEWS

Il Forum Terzo settore e il Centro servizi per il volontariato "Aurora" della provincia di Crotone ritengono necessario «supportare e sostenere la sanità pubblica e nello specifico l'ospedale San Giovanni di Dio di Crotone in questo drammatico momento che vede tutti coinvolti nel fronteggiare l'emergenza coronavirus».

Pubblicato in Attualita'

kroton film youtubeSi fanno strada anche a Crotone le produzioni cinematografiche indipendenti finanziate col crowdfunding. La storia della nostra città potrebbe così essere d'ispirazione per un film da finanziare attraverso una raccolta fondi privata già avviata sul web con la piattaforma "Produzioni dal basso". Promotore e ideatore è Tony Ruggiero, quasi 31enne produttore crotonese che ha lavorato nel mondo dello spettacolo e che, da poco, si è cimentato nel mondo delle autoproduzioni, maturando le sue credenziali a Riccione. «Kroton 710 a.C. – premette Tony – è un progetto cinematografico che nasce nel 2014 come idea, ma che finalmente si concretizza oggi. Si tratta di un vero e proprio film e, ci tengo a sottolineare, che non sarà ne un documentario, nè un cortometraggio, anzi, un film dalla durata di circa 2 ore e 30 minuti. La realizzazione del film – spiega ancora Ruggiero – mira a realizzare in maniera concreta l'importanza della storia della nascita di Crotone. Una città che oggi fa molta difficoltà ad integrarsi nel sistema globale a causa della mancanza di turismo, strutture e di iniziative, seppure piena di risorse naturali. Nata nel 710 a.c. grazie alla colonizzazione degli Achei (guidati dal possente Eracle, figlio di Zeus), Kroton raggiunse primati di espansione territoriale. Una terra in cui nacquero personaggi storici come Alcmeone, primo scienziato e naturalista Italiano, Democede, primo medico della scuola pitagorica, Milone l'atleta-campione più forte di sempre e Pitagora matematico, taumaturgo, astronomo, scienziato, politico e fondatore a Crotone di una delle più importanti scuole di pensiero dell'umanità, che prese da lui stesso il suo nome: la Scuola pitagorica...». Di certo il progetto è molto ambizioso, ma l’ideatore assieme ad altri ragazzi che lo stanno supportando hanno le idee chiare: «Ideatore e produttore del film sono io – continua Tony – insieme a tutto lo staff della mia agenzia che lavora con me da anni, e affiderò la regia ad Ernesto Carvelli. Per quanto riguarda l'ambito cinematografico siamo alla prima esperienza. Abbiamo in programma 5 film di 5 generi diversi, vogliamo esordire con Kroton. Però, l'agenzia “The Twins” si avvale di collaboratori sparsi su tutto il territorio nazionale da 12 anni, affermandosi in vari settori, quali: management e booking di celebrità televisive e artisti internazionali, comunicazione e social media marketing, eventi, spettacoli, animazione, moda, service, produzioni radio-televisive e servizi alle imprese. Negli anni – specifica Tony – abbiamo fortificato contatti con i mass media più importanti grazie alle collaborazioni con enti, radio, televisioni e testate giornalistiche. Chiusa la produzione di Kroton, verrà intrapreso quindi il lavoro nel settore cinematografico».

tony ruggiero Facendogli notare che un film ha dei costi onerosi, lui ha risposto: «Per la realizzazione totale del film – precisa sicuro – occorrono 500mila euro. Come hai detto anche tu, servono fondi non indifferenti e oggi non è semplice se non hai aziende sponsor alle tue spalle. Da qualche anno, in molte nazioni del mondo, sta funzionando tantissimo il crowdfunding e finalmente anche in Italia si sta affermando pian piano. Il crowdfunding è un finanziamento collettivo, un processo collaborativo di un gruppo di persone che utilizza il proprio denaro in comune per sostenere gli sforzi di persone e organizzazioni. In breve possiamo dire che è una raccolta fondi tra privati una colletta! A dirlo cosi sembrerebbe semplice ma per accedere al crowdfunding servono dei requisiti minimi, un progetto valido e delle garanzie. Funziona cosi: Kroton attualmente è online su questo sito [CLICCA QUI]. Qui si può leggere tutta la descrizione dettagliata e si può partecipare alla raccolta fondi. Si parte da un minimo di 10 euro, cifra molto ragionevole e senza limiti, e per tutti coloro che daranno un contributo ci sarà una ricompensa materiale, dai gadget a proposte di collaborazioni, commisurata all'importo versato». Capito il meccanismo cerchiamo di saperne di più sul genere: «Possiamo orientarlo come un misto tra film Storico e film d'Azione. Di base c'è la storia vera ma ho dovuto inserire piccole parti di mia fantasia per dare un senso ad alcune situazioni. Fondamentalmente ci basiamo su una storia che si tramanda in generazioni e che troviamo scritta in alcuni blog, citazioni storiche e testimonianze scritte, ma mancano alcuni piccoli collegamenti ragion per cui sono stato costretto a scrivere piccole scene per collegare un episodio all'altro». In chiusura il giovane produttore ci chiede di veicolate questo appello: «Vorrei chiedere davvero l'aiuto a tutti! Mi rivolgo soprattutto ai cittadini della provincia di Crotone. Questa è una grande opportunità per fare conoscere la nostra città a livello mondiale. Questo porterà sicuramente dei benefici anche in termini di turismo, quindi non solo un riconoscimento come storia ma anche come futuro. Chiedo quindi di partecipare attivamente a questa iniziativa facendo un contributo economico tramite il sito e di spargere la voce tramite parenti amici e social network. Essendo crotonese doc, so bene che viviamo di orgoglio per la nostra terra e credo che questo sia davvero il momento di dimostrare quanto siamo disposti a fare per la nostra città. Infine ti ringrazio Davide per l'opportunità dell'intervista.». Che dire? Ci auguriamo che non solo i cittadini ma anche le istituzioni e l'imprenditoria ci possa vedere una opportunità in questo film che se aiutato sul nascere può divenire un biglietto di visita per Crotone.

Davide Pirillo

 

 

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli

Cinquemila euro da raccogliere in 40 giorni per continuare ad ascoltare l'emittente radiofonica crotonese che trasmette da e per la rete.

Pubblicato in Attualita'