fbpx
Domenica, 14 Luglio 2024

CALABRIA NEWS

CROTONE Il Comitato "Fuori i veleni, Crotone vuole vivere" informa che «nella serata di ieri si è riunito per organizzare le prossime iniziative da intraprendere». «Tutti gli intervenuti - riferisce il comunicato - hanno ribadito la ferma volontà di contrastare con determinazione la modificare del Paur».

 

Pubblicato in In primo piano

CROTONE È uscito allo “scoperto” il comitato “Fuori i Veleni, Crotone vuole vivere”, fautore di una raccolta firme che ha superato le 1.200 adesioni in appena pochi giorni dal suo lancio sulla piattaforma “Change.org” per dire no all'Eni sulla proposta di modifica del Paur che prevede il trasferimento fuori regione dei veleni derivanti dalla bonifica dell'ex sito industriale. Il Cane a sei zampe, invece, vorrebbe lasciare questi rifiuti pericolosi in impianti di scopo da individuare sullo stesso territorio, ma tutto questo non con il consenso della comunità crotonese.

 

Pubblicato in Calabria

CROTONE «Lo sviluppo e il riscatto sociale del nostro territorio continuano a scontrarsi con un grande ostacolo pari a circa 1 milione di metricubi di rifiuti e ogni ambiziosa iniziativa di crescita e di rilancio dell’economia locale resterà illusoria finché quei veleni non verranno definitivamente rimossi». È quanto scrive in una nota stampa Fabio Tomaino, segretario generale della Uil di Crotone.

 

Pubblicato in Politica

La Regione Calabria rompe gli indugi e si schiera contro il progetto di Eni Rewind di smaltire a Crotone i veleni della bonifica e il presidente della Provincia, Sergio Ferrari, diserta l'iniziativa organizzata da Legambiente, che si è tenuta ieri nella sede della Lega navale.

 

Pubblicato in Politica

CROTONE È un fronte compatto quello annunciato questa sera tra Comune e Regione in merito all'attuazione della bonifica dell'ex sito industriale di Crotone. Il prossimo 3 maggio, infatti, diranno “no” alla modifica del Paur (Provvedimento autorizzatorio unico regionale) sul Pob Fase 2. E lo faranno durante l'ennesima Conferenza dei servizi convocata dal ministero dell'Ambiente su richiesta di Eni che non vuole più trasferire più fuori regione quei veleni che sono una palla al piede.

 

Pubblicato in Calabria

CROTONE «Noi abbiamo le idee chiare su come realizzare l'intervento di bonifica e su come procedere per avviare un processo economico dopo l'intervento di rimozione dei veleni dall'aera industriale». Alfio Pugliese, già presidente della Camera di commercio e attuale coordinatore provinciale di “Crotone imprese”, parla con competenza della bonifica, essendosi occupato da tempo della questione.

 

Pubblicato in In primo piano
Pagina 7 di 18