Domenica, 07 Giugno 2020

Ottanta anni e non sentirli… se non all’anagrafe. Il maestro orafo crotonese, Gerardo Sacco, ha compiuto quest’oggi la cifra tonda.

Pubblicato in Cultura e spettacoli

Arriva la generosità delle aziende del territorio di Crotone per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

Pubblicato in In primo piano

pallavolo crotone promozioneSet, partita, promozione! Le ragazze della Gerardo Sacco pallavolo Crotone approdano in serie B2 grazie alla finale play-off conquistata questa sera nella gara contro le avversarie della Fidelis Torretta di Crucoli. Sempre concentrate, le ragazze del tecnico Piero Asteriti hanno vinto il match decisivo in una splendida gara al PalaPicasso di Torretta. Le due compagini si erano attestate un match a testa nei precedenti incontri, questa sera si è attestata sul campo la superiorità delle crotonesi, con le cugine di Torretta che non hanno per nulla demeritato disputando un campionato di primo piano.

Pubblicato in Sport

gerardo sacco san francesco paoloGerardo Sacco realizza croce astile per il V centenario canonizzazione San Francesco di Paola. «Un saluto grato e affettuoso – riferisce una nota – quello che la comunità di Paola (CS) ha riservato al maestro Gerardo Sacco, sabato 4 maggio scorso, in avvio della solenne concelebrazione eucaristica per il V centenario della canonizzazione di San Francesco di Paola, presieduta dal cardinale Beniamino Stella, prefetto della congregazione per il Clero, che ha segnato la consegna delle chiavi della città al santo patrono di Paola, della Calabria e del mare.

Un evento che ricade, per pura coincidenza, con il V Centenario del ritrovamento della tela della Madonna di Capo Colonna, dopo l’assalto dei turchi; tela per la quale il maestro Gerardo Sacco, nel 1986, realizzò un nuovo ornamento, a seguito del furto sacrilego dei gioielli di cui era adornata, compito che gli fu assegnato da Monsignor Giuseppe Agostino Arcivescovo di Crotone-Santa Severina.

A tale proposito, il maestro Sacco ha inteso fermare nel tempo, questo evento storico, attraverso il suo estro artistico, realizzando una moneta raffigurante, su un lato San Francesco di Paola e, sull’altro, la Madonna di Capo Colonna, facendone dono, con non poca commozione, nel corso della celebrazione eucaristica, al Cardinale Stella e al Correttore Generale dell’Ordine dei Minimi, Padre Gregorio Colatorti.

Come era già accaduto più volte in passato, la comunità di Paola ha inteso rivolgersi all’orafo crotonese, cittadino onorario di Paola, anche in occasione del V Centenario della Canonizzazione di San Francesco di Paola. Il sindaco Roberto Perrotta ha inteso donare, in segno di gratitudine ai Padri Minimi del Santuario, una croce in oro, realizzata dal maestro Sacco. Una croce astile, che ripercorre la vita del Santo e il suo particolare rapporto con la croce, voluta a nome dell’intera comunità per rinnovare il legame tra i paolani e il proprio santo.

L’evento ha fatto si che si stabilisse un rapporto particolare tra la città di Paola e quella di Crotone che sarà suggellato con un gemellaggio che si concretizzerà prossimamente, così come sostenuto dal sindaco Roberto Perrotta nel suo intervento.

A conclusione della celebrazione eucaristica all’orafo crotonese è stata donata una targa in segno di riconoscenza, a sugello della stima che il popolo paolano nutre nei confronti dell’orafo, definito “eccellente artista e grande calabrese, creatore di memorabili opere dedicate alla santità del nostro celeste patrono celebrato con esemplare devozione nel dono generosamente offerto in occasione del V centenario della canonizzazione”».

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

vassoio gerardo sacco«La valorizzazione delle eccellenze del territorio crotonese – è scritto in una nota – passa attraverso l’arte del maestro Gerardo Sacco. La Camera di commercio di Crotone capofila per la filiera dell’artigianato artistico. A giugno 2018 la Cciaa di Crotone è entrata a far parte del Network Mirabilia, che promuove il turismo culturale, enogastronomico e delle filiere volte alla valorizzazione dei territori attraverso un’offerta turistica integrata dei siti Unesco “meno noti”, e, a meno di un anno di attività, ne è divenuta capofila per la filiera dell’artigianato artistico catturando l’attenzione di tutti attraverso la realizzazione del maestro Gerardo Sacco. L’ente camerale aveva infatti preso parte al Premio nazionale Mirabilia ArtinArt, svoltosi a Pavia dal 26 al 27 ottobre scorso, vincendo il primo posto grazie all’opera realizzata dalla maison d’arte orafa crotonese: un vassoio in argento sbalzato e cesellato a mano con riproduzione dell’antico mosaico della pavimentazione di un edificio termale dell’area archeologica di Capocolonna Crotone (2^ metà del I sec. a. C.) detto anche di Paolo Orsi, dal nome dell’archeologo che lo scoprì, o dei Delfini per via delle quattro figure riprodotte. E’ alla luce di tali successi e delle numerose eccellenze provinciali che il Presidente della Camera di Commercio, Alfio Pugliese, e il segretario generale, la Paola Sabella, hanno inteso promuovere la candidatura di Crotone quale capofila per la filiera dell’artigianato artistico, conseguendo tale importante traguardo. Queste le parole dell’amministratore unico della Gerardo Sacco Viviana Sacco: “L’arte orafa della Gerardo Sacco è da sempre attenta al passato ma in continuo movimento: punta alla valorizzazione della propria storia guardando al futuro, coinvolgendo le giovani generazioni attraverso realizzazioni capaci di fare emergere la cultura e l’identità dei nostri luoghi e siamo orgogliosi di come la nostra opera sia il primo passo verso la promozione a livello nazionale e internazionale delle imprese del territorio”, conclude la nota».

 

 

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli

diversi ma uguali kr locandina«L’associazione Diversi ma uguali Kr – informa una nota a firma del presidente dell’associazione, Alessia Sisca – continua la propria attività a sostegno del benessere dei bambini con sindrome di Down e delle loro famiglie. Nasce in questi giorni il progetto “Cresciamo insieme”, in collaborazione con la dottoressa Daniela Iaconianni, pedagogista specialista nella direzione di contesti educativi e formativi e coordinatrice delle attività formative dell’associazione.
Il progetto, nato dall’esigenza di un percorso guidato verso l’autonomia, l’inclusione scolastica e sociale e il potenziamento delle capacità individuali dei bambini, vedrà il coinvolgimento delle scuole e delle strutture riabilitative già attive nel territorio. In soli 8 mesi di attività l’associazione Diversi ma uguali Kr è diventata un importante punto di riferimento per le famiglie del nostro territorio, attraverso un sostegno attivo e mirato a migliorare la qualità della vita quotidiana delle stesse.
Tutto ciò è stato possibile grazie al sostegno ricevuto dal territorio, dalle istituzioni e dalla gente comune, dai tanti cittadini crotonesi che hanno contribuito con donazioni spontanee. Un particolare ringraziamento va all’azienda Gerardo Sacco che ha ideato e realizzato i Charms con i calzini spaiati diventati il simbolo dell’associazione e di una nuova coscienza rispetto al diverso.
Il cambiamento di una coscienza collettiva è un processo lento, imbrigliato di idee e valori che spesso non trovano un contenitore comune. Noi seminiamo polvere che, se calpestata, segnerà le orme di nuovi percorsi di consapevolezza e di vita».

 

 

 

Pubblicato in Attualita'
Pagina 1 di 6