Martedì, 14 Luglio 2020

LAMEZIA TERME - Fumata nera per la nomina del nuovo consiglio di amministrazione di Sacal (societa' aeroporti calabresi). Nel corso dell'assemblea degli azionisti di Sacal Spa e Sacal ground handling convocata anche per l'approvazione, avvenuta ad unanimita', del bilancio civilistico e consolidato che ha registrato un utile di 1.155.809 euro, il socio Regione Calabria ha chiesto la sospensione dei lavori assembleari non avendo ancora individuato il proprio rappresentante da designare in seno al nuovo organismo. Contestualmente ha chiesto al cda uscente di rimanere in carica per ulteriori 15 giorni. Alla richiesta si sono associati anche i soci Comune e Provincia di Catanzaro e il Comune di Lamezia Terme. Il presidente Arturo De Felice rappresentando che "era stato ampiamente rispettato, per la convocazione dell'assemblea, il termine ultimo dei 180 giorni previsti dalla legge, nonche' di averne dato ampio preavviso", preso atto "con rammarico di tale richiesta", ha rassegnato le proprie irrevocabili dimissioni da presidente sia della Sacal Spa che della controllata Sacal Ground Handling con effetto immediato.

Pubblicato in In primo piano

«Su richiesta del presidente De Felice, Enac ha autorizzato l’anticipata apertura degli scali di Reggio e Crotone dalla giornata odierna».

Pubblicato in In primo piano

Si riunira', in seconda convocazione, martedi' 30 giugno alle 10.30, negli uffici direzionali dell'aeroporto di Lamezia Terme, l'assemblea degli azionisti della Sacal Spa, il gruppo che gestisce oltre agli aeroporti di Lamezia Termel, Reggio Calabria e Crotone anche la controllata societa' di Handling Sacal GH. Nel corso dell'assemblea il presidente Arturo De Felice, illustrera' il bilancio consolidato dell'esercizio 2019 del gruppo Sacal, che ha registrato un utile, al netto delle imposte, di 1.155.809 euro. Nella circostanza De Felice concludera' il proprio mandato di presidente sia della Sacal Spa che della Sacal Ground Handling, conferitogli all'unanimita' nel maggio 2017. "E' il terzo bilancio consecutivo, che il gruppo Sacal chiude in positivo, nonostante - ha ricordato il presidente in scadenza di mandato - le difficolta' gestionali conseguenti l'acquisizione degli scali di Reggio e Crotone nonche' le consistenti perdite registrate nell'ultimo decennio all'interno delle singole componenti del gruppo. Un triennio - ha concluso De Felice - caratterizzato da incisivi cambiamenti nonche' dal raggiungimento di importanti obiettivi non solo di carattere economico ma anche operativi e infrastrutturali". L'assemblea dei soci sara' anche chiamata a nominare il nuovo organo amministrativo per il prossimo triennio.

Pubblicato in In primo piano

«Ryanair, la compagnia aerea numero uno in Italia, ha annunciato che riprenderà i collegamenti da e per gli aeroporti di Crotone e Lamezia Terme, a partire dal 22 giugno, con il ripristino del collegamento da Lamezia Terme a Bologna, e incrementando il numero di rotte e la loro frequenza dal primo luglio, come parte integrante dell'operativo per l'estate 2020». Lo riferisce un comunicato della Sacal, la società di gestione degli aeroporti calabresi.

Pubblicato in In primo piano

«Ancora una volta la Sacal ha voltato le spalle al popolo crotonese che intendeva manifestare nel parcheggio abbandonato ed incustodito dello scalo pitagorico per rivendicare il proprio diritto alla mobilità». È quanto scrive in una nota il Comitato cittadino aeroporto Crotone che comunica il cambio di sede per la manifestazione sulla mobilità prevista per il prossimo 19 giugno che, adesso, si terra’ in piazza della Resistenza.

Pubblicato in In primo piano

«Gli aeroporti di Reggio Calabria e Crotone saranno pienamente operativi dalla fine di giugno». Lo precisa la Sacal (Societa' aeroporti calabresi) ritenendo: «Sterili e inutili le ennesime polemiche nei confronti di Sacal in occasione della pubblicazione del decreto firmato dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il ministro della Salute».

Pubblicato in In primo piano
Pagina 1 di 13