Sei qui: HomeCRONACAAppalti, udienza Riesame fissata al 27 dicembre per il presidente Oliverio. Segretari Pd: «No ad aggressione giustizialista»

Appalti, udienza Riesame fissata al 27 dicembre per il presidente Oliverio. Segretari Pd: «No ad aggressione giustizialista» In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Cronaca Mercoledì, 19 Dicembre 2018 17:28

mario oliverio mani occhiIl Tribunale del Riesame discutera' la richiesta di revoca del provvedimento di obbligo di dimora che ha interessato il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, nell'udienza di giovedi' 27 dicembre. Oliverio risulta coinvolto nell'inchiesta "Lande desolate" della Direz(ione distrettuale antimafia di Catanzaro, che ha portato anche a 7 arresti. I legali di Oliverio hanno chiesto la revoca del provvedimento per una presunta insussistenza dei fatti contestati. Entro il 29 dicembre il tribunale del Riesame dovrebbe emettere il suo giudizio.
"La notizia delle misure restrittive nei confronti del presidente Oliverio crea sconcerto". Lo scrivono, in una nota congiunta, i segretari provinciali del Pd di Catanzaro, Gianluca Cuda, di Cosenza, Luigi Guglielmelli, di Crotone, Gino Murgi, di Vibo Valentia, Enzo Insarda', e il coordinatore della federazione metropolitana di Reggio Calabria, Giovanni Puccio. "E' del tutto evidente - proseguono - che se dovessero trovare fondamento i capi d'accusa, lo stesso Presidente per come si e' comportato nei confronti di vicende che hanno riguardato altri, sarebbe il primo a rimettersi al giudizio dei magistrati. Chi - sostengono Cuda, Guglielmelli, Murgi, Insarda' e Puccio - conosce il percorso politico del presidente Oliverio sa come l'elemento costante della sua azione e' stata improntata sempre a coerenza e correttezza. Il Pd della Calabria, nel riconfermare piena fiducia nel suo operato e nell'azione dei magistrati, auspica che nel piu' breve tempo possibile sia fatta piena luce su tutta la vicenda". Secondo sostengono Cuda, Guglielmelli, Murgi, Insarda' e Puccio, "quello che sconcerta e' la vera e propria aggressione giustizialista che e' stata scatenata anche da parte di coloro che pur trovandosi sotto giudizio a partire dal sindaco di Cosenza o dal segretario della Lega gia' condannato a restituire 49 milioni di euro sottratti indebitamente allo Stato, hanno scatenato una campagna senza esclusione di colpi per indurre il presidente Oliverio alle dimissioni. Il Pd pur di fronte a tutte le sue difficolta' emerse dal voto di marzo non ha perso la convinzione che occorre difendere e riformare la democrazia italiana e che occorre ricostruire l'Europa dei popoli. In Calabria, pur con tutti i limiti, e' iniziata l'inversione della tendenza anche grazie all'azione di governo di Oliverio e a quelle forze che sono chiamate a dare nei prossimi mesi concreta dimostrazione, insieme a centinaia di sindaci, della possibilita' di mandare avanti il progetto di cambiamento della Regione. Si avverte con forza - spiegano inoltre i segretari delle federazioni provinciali del Pd - la necessita' di riformare e rinnovare la societa' calabrese per affermare con maggiore rigore il principio di legalita' e di lotta contro ogni tentativo di inquinamento mafioso. Sara' questo il fronte per misurare la reale volonta' delle diverse forze politiche ad un comune impegno di cambiamento, evitando inutili e dannose strumentalizzazioni". I cinque segretari delle federazioni provinciali del Pd hanno deciso, infine, "di incontrare il presidente Oliverio per manifestargli la vicinanza e la solidarieta' del partito".

 

 

 

 

Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

laprov-tv

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".