Mercoledì, 15 Luglio 2020

CRONACA NEWS

Ciro' Marina, 43enne di Rocca di Neto risultato positivo all'alcol test della Polstrada: denunciato all'autorità giudiziaria, mezzo sequestrato

Posted On Giovedì, 11 Luglio 2019 17:56 Scritto da

alcoltest«Nella serata di ieri - informa una nota -, nel corso di un normale servizio di vigilanza stradale, personale della Sezione di Polizia stradale di Crotone, percorrendo la Statale 106, (nei pressi del bivio di Cirò Marina), ha effettuato un controllo a un’autovettura condotta dal proprietario M. D. crotonese, di 43 anni, residente a Rocca di Neto. L’uomo ha subito manifestato sintomi che lasciavano presagire il fatto che avesse assunto bevande alcoliche, pertanto, è stato sottoposto, previo avviso di farsi assistere da un legale di fiducia, facoltà di cui non si è avvalso, ad accertamento qualitativo preliminare mediante apparecchio Alcoblow che dava esito positivo, in quanto emetteva luce rossa. Si è così proceduto all’accertamento quantitativo, con apparecchiatura Drager alcotest, in dotazione al Reparto e debitamente omologata e in regola con le prescritte revisioni. La prima prova ha dato quindi esito positivo, misurando un tasso alcolemico pari a 2,85 gr/l e positiva era anche la seconda prova effettuata circa 10 minuti dopo, con un tasso pari a 2,87gr/l. M. D. è stato pertanto deferito all’Autorità giudiziaria per il reato di “guida in stato di ebbrezza alcolica” (ex articolo 186 comma 2 lettera C), mentre il veicolo è stato sequestrato (ex articolo 213 Codice della strada): il sequestro è finalizzato alla confisca e affidato in custodia ad un deposito autorizzato. Si precisa altresì che da un sommario controllo effettuato sugli effetti personali e sull’autoveicolo, spontaneamente M. D. ha consegnato all’operatore di Polizia Stradale un pezzetto di una sostanza solida di colore marrone, dalle proprietà organolettiche, risultata essere sostanza stupefacente del tipo “hashish”, del peso di grammi 1,47 debitamente posta sotto sequestro. Detta sostanza veniva sequestrata e M. D. veniva segnalato al Sig. Prefetto, ex art. 75 D.P.R. 309/90, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti».