Sei qui: HomeCRONACACiro' Marina, sorpresi dai carabinieri in macchina con tirapugni, coltello e tubo in ferro: denunciati due cittadini stranieri

Ciro' Marina, sorpresi dai carabinieri in macchina con tirapugni, coltello e tubo in ferro: denunciati due cittadini stranieri

Scritto da  Pubblicato in Cronaca Venerdì, 07 Giugno 2019 11:33

tubo coltello tirapugniCIRO’ MARINA – I carabinieri della locale Stazione, coadiuvati da quelli del 14° battaglione Calabria, hanno deferito in stata di libertà alla Procura della Repubblica di Crotone due germani 44enni del luogo, per porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere. In particolare, durante un controllo alla circolazione stradale, a seguito di perquisizione personale e veicolare, i due sono stati trovati in possesso di un tirapugni in ferro della lunghezza di 10 centimetri, un coltello a serramanico lungo 16 centimetri e un tubo cilindrico in ferro lungo 78 centimetri, con diametro di 4 centimetri. Il materiale stato posto sotto sequestro.

 

 

 

Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

laprov-tv

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".