Sei qui: HomeCRONACADue arresti per l'omicidio di Giovanni Tersigni: video di uno dei presunti autori mentre tenta di disfarsi di pistola e indumenti

Due arresti per l'omicidio di Giovanni Tersigni: video di uno dei presunti autori mentre tenta di disfarsi di pistola e indumenti In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Cronaca Martedì, 10 Settembre 2019 11:47

Le immagini delle telecamere esterne del Museo archeologico nazionale di via Risorgimento lo hanno immortalato mentre lancia frettolosamente un sacchetto di plastica bianco verso il tetto di una delle abitazioni a un solo piano lì insistenti a qualche metro. È stato identificato e arrestato uno dei presunti responsabili dell’omicidio di Giovanni Tersigni, il 36enne crotonese freddato, nella giornata di sabato scorso, in pieno centro storico, da diversi colpi di pistola.

cusato paolo todorov dimitrovLa Polizia di Stato ha, infatti arrestato, poche ore dopo l’omicidio, due persone, Paolo Cusato, 30enne di Crotone e Dimitrov Todorov Dimitar, 22enne di nazionalità bulgara, entrambi con precedenti per associazione di stampo mafioso, stupefacenti e armi il primo, mentre il secondo per furto, armi nonché violenza e minaccia a pubblico ufficiale. I particolari dei fermi sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa tenutasi questa mattina nell'ufficio del questore di Crotone, Massimo Gambino, cui hanno preso parte il capo della mobile Nicola Lelario, il suo vice Antonio Concas, e il capo gabinetto Ugo Nicoletti. 

concas lelario gambino nicolettiCusato, in particolare, è stato individuato come uno dei due presunti autori dell’omicidio del Tersigni, mentre Todorov Dimitar è stato arrestato a seguito delle perquisizioni effettuate dalla Squadra Mobile nel corso della notte, in quanto è stato trovato in possesso di più di un chilo di eroina. A incastrare Cusato sono state alcune immagini acquisite dagli investigatori che hanno immortalato il ventenne mentre fuggiva a piedi, dopo aver compiuto l’omicidio, mentre si disfaceva di una busta di platica all’interno della quale sono stati rinvenuti una pistola semiautomatica calibro 7,65 con matricola abrasa, colpo in canna e cane armato, utilizzata per uccidere Tersigni; un berretto di tipo baseball e una polo blu e un paio di guanti in lattice.

eroina omicidio tersigniInoltre, nel corso della perquisizione effettuata a casa di Cusato sono stati ritrovati degli indumenti corrispondenti a quelli indossati dal trentenne al momento dell’assassinio. Le successive attività d’indagine, consistenti anche nella effettuazione di perquisizioni, hanno indirizzato i poliziotti verso Todorov Dimitar il quale, rintracciato dopo poche ore, è stato trovato in possesso di una busta contenente, divisi in panetti, 1,058 chilogrammi di eroina. Cusato, pertanto, essendo emersi dei gravi indizi circa la sua responsabilità diretta per la morte di Tersigni, avvenuta, dopo diverse ore dal suo ferimento, in ospedale è stato arrestato e condotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

 

 

Ultima modifica il Martedì, 10 Settembre 2019 12:59
Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

laprov-tv

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".