Martedì, 22 Settembre 2020

CRONACA NEWS

Due gemelline appena nate e subito trasferite da Crotone a Catanzaro perche' la Tin e' chiusa

Posted On Giovedì, 03 Settembre 2015 13:38 Scritto da

gemelline tinRiuscireste a descrivere emozioni e sensazioni che provate osservando questa meravigliosa fotografia? È senza dubbio impresa molto ardua riuscire a trovare le parole giuste per descrivere il miracolo della vita. Sono emozioni che, dagli occhi, arrivano alla mente e, poi, dalla testa vanno dritte dritte al cuore. Ed è qui che si fermano: al capolinea dei sentimenti dove diventa assai difficile farle venire fuori. E se vi dicessimo, invece, che queste due bellissime gemelline, venute alla luce al San Giovanni di Dio, sono state costrette ad affrontare, forzatamente, il primo viaggio della loro vita? Così, senza genitori e, certamente, non col loro piacere. Un altro, sgradito e spiacevole "regalo" prodotto con la chiusura della Tin del reparto di Neonatologia dell'ospedale crotonese. Da Crotone a Catanzaro, destinazione Pugliese Ciaccio. Un viaggio non previsto, sicuramente evitabile, al quale ci si pensa forse soltanto quando capita a te. Altrimenti non si riesce a comprendere tutto il disappunto, la rabbia ed il grande disagio dei genitori. La vicenda: una donna sui 35 anni, non italiana, ricoverata per minaccia di parto pretermine due giorni prima, ha dato alla luce due piccole gemelline di 1200 e 1100 gr. È stato possibile assisterle alla nascita perché fortunatamente, attrezzature e medici, quel giorno, erano disponibili. Ma ieri, dopo qualche ora, per motivi assistenziali e burocratici, sono state trasferite, in ottime condizioni, al centro Tin di Catanzaro fra l'incredulità degli stessi medici che erano addirittura convinti che la Tin di Crotone fosse stata riaperta. Miraggio. La promessa-annuncio del commissario regionale alla sanità Massimo Scura infatti, non ha ancora purtroppo sortito alcun effetto. Si parla dell'assunzione di un solo medico. Troppo poco per un reparto dove si lavora ininterrottamente giorno e notte. Dove la vita viene prima di tutto. Lì dove tutto inizia. E purtroppo, come si vede chiaramente, alla fine a pagare le conseguenze sono queste due piccole, splendide anime innocenti. Come altre prima, e altre ce ne saranno. Separate dalla madre, appena venute al mondo e che rivedranno forse solo tra qualche giorno. Se e quando la stessa mamma riuscirà a raggiungere le sue piccoline? Per un mese almeno, in pratica, sarà costretta a viaggiare ogni giorno per vederle e solo per qualche ora. Malasanità o "malapolitica" ? Lo lasciamo decidere a voi... Tant'è e tanto, fedelmente, vi riportiamo.