Sei qui: HomeCRONACALastre d'amianto nell'area di Capocolonna: sequestrata zona con una ventina di pannelli

Lastre d'amianto nell'area di Capocolonna: sequestrata zona con una ventina di pannelli

Scritto da  Pubblicato in Cronaca Martedì, 14 Aprile 2015 11:59

amianto guardia costieraLa Capitaneria di porto di Crotone ha sequestrato una ventina di lastre di amianto abbandonate all'interno del sito di beni culturali di Capocolonna. Nel corso di controlli il personale della Capitaneria ha scoperto i pannelli di amianto (alcuni spezzati e sfibrati), derivanti probabilmente dallo smantellamento di qualche tetto. Oltre all'amianto è stata sequestrata anche l'intera area in cui è avvenuto il ritrovamento. Del sequestro è stata informata la Procura della Repubblica di Crotone. , la Capitaneria ha immediatamente predisposto dei controlli a seguito di una segnalazione di abbandono di rifiuti. L'area è stata delimitata con nastri segnaletici e un cartello monitore indicante la pericolosita' dei rifiuti depositati per il potenziale rischio per la salute di chi vi transita.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giuliano Carella

Segui le notizie del Crotone calcio su

www.stadiorossoblu.it

Sito web: www.laprovinciadicrotone.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

laprov-tv

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".