Sei qui: HomeCRONACAMigranti, in porto un girotondo per tenere a bada i bambini dopo lo sbarco: l'iniziativa è stata di un volontario della Misericordia

Migranti, in porto un girotondo per tenere a bada i bambini dopo lo sbarco: l'iniziativa è stata di un volontario della Misericordia In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Cronaca Martedì, 03 Luglio 2018 17:22

girotondo bambini migranti(Foto: Repertorio)

Per tenerli fermi sulla banchina del porto di Crotone un volontario della Misericordia ha dovuto improvvisare un girotondo: hanno fatto letteralmente impazzire il personale del dispositivo di forze dell'ordine presente nel porto i 15 bambini curdi e iracheni sbarcati stamani nel gruppo di 71 migranti da un'imbarcazione a vela intercettata a largo dello Jonio. Appena hanno messo piede sulla terraferma i piccoli hanno iniziato a giocare ed andare in giro per le banchine, seguiti passo passo da finanzieri, poliziotti e volontari per evitare che cadessero in acqua. Hanno dai 2 ai 13 anni ed hanno festeggiato cosi' l'approdo dopo la paurosa traversata in barca durata quattro giorni prima sotto il sole e poi con il vento forte di scirocco della notte scorsa. A poca distanza da loro le mamme, sedute davanti all'Infopoint, la struttura che solitamente accoglie in porto turisti e crocieristi.

 

 

 

Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

laprov-tv

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".