Venerdì, 14 Agosto 2020

 

CRONACA NEWS

Non si ferma all'alt della Polizia poi viene trovato in possesso di una pistola e di una penna pistola

Posted On Martedì, 14 Aprile 2015 15:23 Scritto da

armi questuraNella serata di ieri, personale della Squadra Mobile con l'ausilio delle Volanti ha tratto in arresto Nicola Corrado di 65 anni poiché trovato in possesso di una pistola illecitamente detenuta e di una penna-pistola clandestina. Gli uomini della Questura sono intervenuti a seguito di servizi finalizzati al rintraccio di armi clandestine o illecitamente detenute disposti dal questore Luigi Botte e svolti nelle aree rurali e cittadine del comune di Crotone. In particolare, nel corso dell'intensa attività di perlustrazione, l'attenzione degli agenti è ricaduta su Nicola Corrado perché, alla guida della propria autovettura, nell'incrociare gli agenti di polizia in una via cittadina, ha tentato di eludere il controllo con una manovra repentina. Dopo un breve inseguimento, gli agenti sono poi riusciti a fermare il sospetto che è stato sottoposto a perquisizione personale all'esito della quale, è stata rinvenuta, all'interno di un borsello occultato sotto il sedile anteriore lato passeggero, una pistola calibro 7,65 marca F.N. Browning con matricola e munita di caricatore rifornito con 6 cartucce. Inoltre, all'interno di altro taschino dello stesso marsupio, è stata rinvenuta una cartuccia per pistola calibro 6,35. Gli agenti hanno quindi deciso di estendere la perquisizione anche all'abitazione dell'arrestato. All'interno di questa sono state rintracciate: un pistola semiautomatica marca Beretta calibro 7,65 munita di caricatore privo di munizionamento; un fucile semiautomatico marca Optima calibro nr 20 con carcassa e canna; un Fucile semiautomatico marca Benelli calibro nr 12; un Fucile semiautomatico marca Franchi calibro nr 12; un Fucile doppietta marca Franchi calibro nr 12; un Fucile a canne parallele marca Artigianato Italiano calibro nr 9 Flobert; tre strozzatori per canne da fucile calibro nr. 12; due strozzatori per canne da fucile calibro nr. 20; un caricatore di riserva per pistola semiautomatica marca F.N. modello Browning calibro 7,65; diverse cartucce da caccia; una penna pistola priva di marca e matricola e quindi arma clandestina, perfettamente funzionante. Dai successivi accertamenti effettuati, gli agenti hanno avuto di constatare che il 65enne risulta titolare, unicamente, di Libretto e relativa licenza di porto di fucile per uso caccia o tiro a volo e di Libretto e relativa licenza di porto di Fucile per difesa personale. Inoltre, dalla consultazione degli atti, è emerso che Nicola Corrado non aveva provveduto a riproporre la denuncia di detenzione delle armi all'atto del trasferimento delle stesse presso l'abitazione ove sono state rinvenute dagli agenti. Al 63enne si contestano i reati (previsto dagli artt. 4 e 7 legge 895/1967) per aver portato in luogo pubblico una arma comune da sparo ossia una pistola calibro 7,65 marca F.N. Browning munita di caricatore rifornito di nr.6 cartucce del medesimo calibro; (previsto dall'art. 697 c.p.) per aver detenuto e trasportato sulla pubblica via una cartuccia calibro 6,35; (previsto all'art.23 Legge nr. 110 del 1975) per aver detenuto un arma clandestina consistente in una penna-pistola, perfettamente funzionante e priva di qualsiasi segno identificativo; della violazione (di cui all'art. 38 del Tulps), per aver omesso di ripetere all'Autorità di pubblica sicurezza la prescritta denuncia concernente la detenzione di armi comuni da sparo. Dopo le formalità di rito, l'arrestato è stato condotto presso la Casa circondariale di Rossano (CS) dove rimane a disposizione della Autorità giudiziaria procedente.