Sei qui: HomeCRONACAOmicidio colposo: e' questa l'ipotesi di reato per la Procura della Repubblica di Crotone sull'esplosione di Lampanaro

Omicidio colposo: e' questa l'ipotesi di reato per la Procura della Repubblica di Crotone sull'esplosione di Lampanaro In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Cronaca Giovedì, 10 Maggio 2018 11:30

esplosione lampanaro capoccia rielloOmicidio colposo: e' questa l'ipotesi di reato per la quale la Procura della Repubblica di Crotone procede per l'esplosione nell'appartamento in una palazzina del quartiere Lampanaro avvenuta la sera del 7 maggio scorso. Il sostituto procuratore Alessandro Riello ha aperto un fascicolo contro ignoti per poter accertare le cause dell'esplosione che ha causato la morte di Rita Murgeri, di 55 anni, e di Saverio Romano (43). I due erano all'interno dell'appartamento insieme ad altre cinque persone di cui due, una bambina di 4 anni e la mamma, sono ricoverate nel reparto ustionati degli ospedali di Bari e Brindisi in prognosi riservata. Le indagini si muovono su due direttrici, la fuga di gas e la presenza di esplosivi all'interno dell'abitazione. La Polizia scientifica ha prelevato alcuni campioni che sono stati inviati in laboratorio per verificare tracce di un esplosivo molto potente, il perossido di acetone, utilizzato per la pesca di frodo.

 

 

 

 

Ultima modifica il Giovedì, 10 Maggio 2018 11:37
Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Michele Affidato, orafo Crotone

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".