fbpx
Giovedì, 22 Febbraio 2024

CRONACA NEWS

Omicidio Parretta, ergastolo per Salvatore Gerace: la decisione della Corte d'assise

Posted On Giovedì, 05 Dicembre 2019 17:41 Scritto da Redazione

La Corte d’assise di Catanzaro ha inflitto la pena dell’ergastolo ai danni di Salvatore Gerace, il 58enne pluripregiudicato accusato di aver sparato e ucciso il 18enne Giuseppe Parretta nel gennaio 2018.

 

E’ stata dunque accolta la richiesta del pm Ines Bellesi (subentrato nel processo ad Alfredo Manca). Ha mantenuto il castello accusatorio raccolto attraverso gli indizi prodotti dalla squadra Mobile di Crotone a carico del 58enne crotonese Gerace. L’imputato, dalla sua, aveva invece sostenuto la tesi della legittima difesa.

Giuseppe, quel 13 gennaio (era sabato) si trovava quel sabato pomeriggio all’interno della sede dell’associazione “Libere donne”, assieme alla madre Katia Villirillo (che presiede l’associazione) e i due fratelli minorenni. L’uomo fece fuoco quel pomeriggio nella sede e Giuseppe fece scudo ai suoi famigliari a costo della propria vita. Gerace si barricò subito dopo all’interno all’interno della sua abitazione lì adiacente.

Il legale della famiglia, Mario Nigro, ha chiesto simbolicamente il risarcimento di dieci milioni di euro da devolvere a minori in difficoltà. La Corte ha disposto il risarcimento dei danni da quantificare in separata sede.