Sei qui: HomeCRONACAPetilia Policastro, taglia i cavi del telefono per non consentire alla madre di chiamare i soccorsi: arrestato 38enne del luogo

Petilia Policastro, taglia i cavi del telefono per non consentire alla madre di chiamare i soccorsi: arrestato 38enne del luogo In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Cronaca Lunedì, 18 Marzo 2019 17:51

coltelli telefono carabinieriPETILIA POLICASTRO - Taglia i cavi del telefono per non consentire alla madre di chiamare i soccorsi. Arrestato per maltrattamenti in famiglia ed estorsione. I militari della Stazione di Petilia Policastro, unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno tratto in arresto un 38enne del luogo, ritenuto responsabile di aver maltrattato la propria anziana madre convivente e di averla minacciata con un coltello costringendola a farsi consegnare la somma di 50 euro. Inoltre, al fine di non consentire alla donna di chiamare i soccorsi, tagliava i cavi del telefono, ma l’intervento risolutivo dei militari veniva richiesto da un familiare nel frattempo sopraggiunto.

 

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 18 Marzo 2019 17:58
Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".