Sei qui: HomeCRONACASequestrato manufatto abusivo in area rurale di Scandale: denunciato il proprietario per abuso edilizio

Sequestrato manufatto abusivo in area rurale di Scandale: denunciato il proprietario per abuso edilizio In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Cronaca Martedì, 13 Marzo 2018 09:09

manufatto abusivo scandaleSCANDALE - Un fabbricato rurale abusivo e' stato scoperto a Scandale dai Carabinieri Forestale che hanno denunciato il proprietario dell'area per abuso edilizio. Dagli accertamenti svolti nell'ufficio tecnico comunale di Scandale, infatti, e' emerso che l'opera, realizzata in blocchi di calcestruzzo in un terreno di localita' Corazzo e destinata a ricovero e conservazione di attrezzi e prodotti agricoli, era priva di atti d'assenso per l'edificazione. Il manufatto, che presenta dimensioni di circa 6,5 metri x 20,1 metri, copertura ad una falda realizzata con lamiera coibentata, e' stato individuato dai militari nel corso dei servizi, finalizzati al controllo di regolarita' delle attivita' edilizie sul territorio, disposti, a livello provinciale, dal Gruppo Carabinieri Forestale di Crotone.

 

 

 

 

Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi effettuare il login per inviare commenti

balestrieri gif

------------

effemme box 300x250------------

archivio storico crotone

------------

gabbiano box 300x250

 

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXV Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".