Sei qui: HomeCRONACAStroncato da un malore Pasquale Senatore, amato e discusso sindaco della deindustrializzazione

Stroncato da un malore Pasquale Senatore, amato e discusso sindaco della deindustrializzazione

Scritto da  Giuliano Carella Pubblicato in Cronaca Lunedì, 16 Marzo 2015 09:10

pasquale senatoreLutto per la città di Crotone. Si è spento all'età di 75 anni l'ex sindaco e consigliere regionale Pasquale Senatore. L'uomo è spirato a causa di un male improvviso sopravvenutogli in ospedale a Catanzaro dove era ricoverato per una caduta. Se ne è andato così uno dei sindaci più discussi, ma anche fra i più amati della cittadina di Pitagora. Per molti, Pasquale Senatore, è stato anche il "professore", in quanto, per circa 30 anni, ha insegnato italiano e storia presso l'istituto tecnico commerciale "A. Lucifero". Ma la sua notorietà è da attribuirsi sicuramente alla sua carriera politica. Esponente storico dell'Msi, nel 1995 scelse di confluire in Alleanza nazionale dopo la svolta di Fiuggi. Solo due anni dopo (era il 1997), riuscì ad agguantare una vittoria storica per il centrodestra alle Amministrative, divenendo primo cittadino di Crotone. Aveva espugnato la "Stalingrado" del Sud, ormai travolta dalla deindustrializzazione in atto sulla produzione della chimica in Italia. La carica di primo cittadino, Senatore l'ha ricoperta fino al 2005 (nel 2001 aveva ottenuto dagli elettori il secondo mandato a sindaco), quando si candidò alle elezioni regionali, divenendo consigliere di palazzo Campanella. Aderì nel 2010 al Popolo della Libertà, ricandidandosi al Consiglio Regionale nello stesso anno, ma senza tuttavia essere eletto. Nel 2011 provò a ripetere l’impresa candidandosi a sindaco di Crotone, sostenuto da tre liste civiche e da candidati indipendenti di Forza Nuova. Arrivò terzo con il 18,08% dei voti, a poche centinaia voti da Dorina Bianchi, candidata ufficiale del centrodestra, che poi scelse di appoggiare al ballottaggio. Con la giunta Senatore è stato adottato il Piano regolatore di Crotone, atteso da 25 anni. L'Amministrazione Senatore, inoltre, ha proceduto alla riqualificazione di numerosi quartieri, con il restauro, l'ampliamento, o la creazione di numerose opere pubbliche. La camera ardente sarà allestita oggi nella sala consiliare del Palazzo comunale in piazza della Resistenza. I funerali, invece, si terranno domani 17 marzo in Duomo alle ore 15. «La comunità tutta - ha detto il sindaco di Crotone Peppino Vallone - piange la scomparsa di Pasquale Senatore. Amava Crotone sopra ogni cosa ed era ricambiato dalla gente con affetto sentito e spontaneo. La 'sua' Crotone si stringe, nel suo ricordo, al dolore della famiglia». Anche il presidente del consiglio comunale Arturo Crugliano Pantisano ha voluto porgere pubblicamente l'ultimo saluto all'ex sindaco. «Con Pasquale Senatore - scrive Pantisano - la città di Crotone perde uno dei suoi figli prediletti. Professore, consigliere comunale, sindaco, consigliere regionale, una vita passata al servizio della sua comunità, al fianco dei cittadini ed in particolar modo dei bisognosi. Persona giusta e perbene - ricorda - maestro di vita per i suoi studenti ed amministratore al servizio della sua comunità, della sua città di cui era innamorato. Lo ricordo in mille battaglie, vicino ai bisogni di tutti, sia quando sedeva tra i banchi del consiglio Comunale, all’opposizione, che da sindaco protagonista di una attività amministrativa sempre al servizio del bene comune. Resterai per sempre nei nostri cuori - sottolinea Pantisano - e nei cuori della gente crotonese, quella gente che per ben due mandati ti ha votato convintamente. A nome del consiglio comunale - conclude - un caro saluto, l’ultimo, ad uno dei figli migliori di questa terra».

 

 

 

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 16 Marzo 2015 14:50

laprov-tv

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".