fbpx
Lunedì, 17 Giugno 2024

CRONACA NEWS

CROTONE «Come certamente avrete appreso dal report epidemiologico nazionale “Sentieri 2023” - scrive il comitato - la città di Crotone è fortemente sofferente sul piano delle incidenze tumorali ed ambientali, il che dovrebbe assolutamente sconsigliare di consentire ulteriori attività che comportino ricadute sull’ambiente, già fortemente compromesso, e conseguenze ancora più pesanti in termine di salute pubblica». È quanto denuncia il comitato “Fuori i veleni, Crotone vuole vivere” una missiva inviata quest'oggi al presidente della Regione Calabria, al presidente del Consiglio regionale e alla Giunta regionale.

 

Pubblicato in Calabria

CROTONE «È con profonda soddisfazione che, come Provincia di Crotone, apprendiamo della deliberazione della Giunta Regionale, in merito alla cosiddetta "crisi idrica" del territorio crotonese». È quanto afferma il presidente della Provincia di Crotone, Sergio Ferrari, in merito alla delibera di Giunta regionale numero 146 del 10 aprile scorso, attraverso cui la Regione Calabria ha definito gli interventi e le relative coperture per affrontare, in maniera definitiva, i nuovi sistemi di adduzione e approvvigionamento idropotabile per i Comuni di Cutro, Isola di Capo Rizzuto, Belvedere Spinello, Strongoli, Melissa e Cirò Marina.

 

Pubblicato in Calabria

CROTONE È un fronte compatto quello annunciato questa sera tra Comune e Regione in merito all'attuazione della bonifica dell'ex sito industriale di Crotone. Il prossimo 3 maggio, infatti, diranno “no” alla modifica del Paur (Provvedimento autorizzatorio unico regionale) sul Pob Fase 2. E lo faranno durante l'ennesima Conferenza dei servizi convocata dal ministero dell'Ambiente su richiesta di Eni che non vuole più trasferire più fuori regione quei veleni che sono una palla al piede.

 

Pubblicato in Calabria

Potrebbe rivelarsi l'ennesima incompiuta in Calabria e, con più riguardo, l'ennesimo stop all'attuazione del “Piano Versace”  redatto nel settembre del 1998 dal noto ingegnere contro i rischi alluvionali nel territorio di Crotone. Tutto questo accade a quasi 28 anni dal tragico evento del 14 ottobre 1996 che causò la morte di 6 persone e danni miliardari (era in vigore la Lira) per l'economia del territorio.

 

Pubblicato in In primo piano

CROTONE Qualche perplessità dall'esterno ancora aleggia, sopruttutto circa la sua tenuta nel tempo, ma c'è grande ottimismo attorno all'avvio del corso universitario a Crotone. La parola chiave degli addetti ai lavori è infatti «ottimismo» per avviare un processo interiore di «pensiero positivo» in merito a questa grande opportunità per la città e il territorio. Soprattutto in merito all'eventualità di formare quei medici che all'Asp pitagorica continuano a fuggire.

 

Pubblicato in Calabria

«Si terrà martedì 5 marzo, alle ore 11, presso la sede della Lega navale di Crotone, la conferenza stampa di presentazione del Corso di laurea in Medicina e chirurgia Td (Tecnologie digitali) che sarà attivato nella città di Crotone per l'anno accademico 2024/2025». È quanto rende noto un comunicato congiunto di Regione Calabria, Unical e Umg (Università della Magna Graecia).

 

Pubblicato in Calabria
Pagina 1 di 31