Lunedì, 06 Luglio 2020

CRONACA NEWS

Il gruppo Fai di Santa Severina, in occasione delle “Giornate Fai all’aperto” organizza una visita guidata alla villa del palazzo Barracco di Altilia per sabato 27 giugno alle ore 17.

Pubblicato in Attualita'

La sezione Enpa di Crotone ringrazia «ancora una volta il Rotary Club di Santa Severina: giorno 7 giugno scorso una piccola delegazione guidata dalla presidentessa Caterina Affilistro ha consegnato, tra gli altri, farmaci per la cura della leishmaniosi al canile sito in località Brasimato».

Pubblicato in Attualita'

SANTA SEVERINA - I carabinieri forestali sono intervenuti ieri, nella tarda mattinata, su un incendio nella macchia mediterranea in località Noce del comune di Santa Severina. Il fuoco era sfuggito ad un pensionato che aveva bruciato la vegetazione infestante costituita da canne nel terreno in suo possesso. L'anziano è stato deferito all’Autorità giudiziaria per incendio colposo.

Pubblicato in Cronaca

«L’arcivescovo, sua eccellenza monsignor Angelo Raffaele Panzetta, nei giorni scorsi, ha incontrato i diaconi permanenti dell’Arcidiocesi di Crotone - Santa Severina nel salone della Curia alla presenza del presbitero responsabile della “cura animarum” don Fortunato Morrone». Lo rende noto la Fraternità diaconale dell’Arcidiocesi di Crotone - Santa Severina in una nota stampa.

Pubblicato in Attualita'

liceo santa saverinaVenerdì 29 marzo, nell’Auditorium del liceo classico “Diodato Borrelli” di Santa Severina, si terrà il primo incontro afferente alla progettazione Snai (Strategie nazionale aree interne) per l’Area Sila e Presila crotonese e cosentina.
«Si tratta di una prima fase di scouting – informa una nota dell’istituto – cui prenderanno parte insieme ai dirigenti scolastici dei comuni interessati, anche i docenti, i sindaci, i referenti della Regione Calabria e i rappresentanti del comitato tecnico nazionale “Snai”. Gli ambiti di intervento previsti dall’Area sono il trasporto locale, la sanità, il turismo, il patrimonio culturale e l’istruzione. L’idea è che la messa a sistema dell’interazione tra i succitati ambiti con la scuola potrà consentire una progettazione protesa a promuovere lo sviluppo socio-economico del territorio individuato come area interna. Le Aree interne sono quella vasta parte del territorio nazionale che per carenza di servizi, di opportunità, per il degrado ambientale e paesaggistico, stanno subendo un calo o invecchiamento demografica. A questa parte di popolazione occorre garantire innanzitutto la piena “cittadinanza”, intesa prioritariamente come diritto all’istruzione, alla salute e alla mobilità. Contestualmente occorre proporre progetti di rilancio delle opportunità economiche incentrati sulla valorizzazione e riqualificazione delle risorse esistenti, e su dinamiche di scambio più virtuose che in passato con i territori più dinamici e densamente popolati. Di questo si occupa la strategia nazionale per le aree interne che il governo ha lanciato per il periodo di programmazione 2014-2020. I lavori inizieranno con il saluto della dirigente scolastica dell’istituto omnicomprensivo “D. Borrelli” Antonietta Ferrazzo, seguiranno poi gli interventi di Gerardo Cardillo (referente di area per il Comitato tecnico aree iterne), di Giovanni Soda (responsabile Regione Calabria Strategie aree interne), di Anna Perani (responsabile Regione Calabria settore scuola e istruzione) e del Tommaso Calabrò (Autorità di gestione Por Regione Calabria) che illustreranno le finalità dell’incontro. A seguire l’introduzione ai dati e l’analisi di contesto a cura di Silvia Napoli (referente settore istruzione per il Comitato tecnico aree interne) e di Lucia Abiuso (referente di area per il Comitato tecnico aree interne). Al termine sarà lasciato spazio agli interventi dei partecipanti sulle problematiche e proposte di soluzioni in tema scuola».

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

armonia antiquaArmonia Antiqua in concerto a Santa Severina per Castelfiaba. Prosegue l’attività concertistica 2018/2019 dell’ensemble di musica barocca Armonia Antiqua, che il prossimo 8 dicembre alle 18.30 sarà protagonista di un concerto presso la Cattedrale di Santa Anastasia a Santa Severina. L’evento rientra nel cartellone dell’ottava edizione di Castelfiaba, la rassegna culturale ideata e promossa dall’amministrazione comunale del noto borgo del Marchesato crotonese, con l’obiettivo di promuovere i temi dell’accoglienza, dell’integrazione e dell’inclusione sociale delle fasce sociali più deboli. L’evento sarà anche l’occasione per celebrare in musica la festa dell’Immacolata, proponendo agli ascoltatori un ricco repertorio di oratori e canti sacri tratti da opere di celebri compositori del barocco europeo, tra questi: Haec es Regina e l’overture tratto dal Messiah di Georg Friedrich Händel, la Sinfonia bwv 196 di Bach, Salve Regina in la Minore di Pergolesi e Domine deus da Gloria, che celebra l’apoteosi dello stile compositivo estroso e originale di Vivaldi. In programma anche Sinfonia, tratto da Partenope composta da Leonardo Vinci, compositore barocco di origine strongolese al centro di un progetto di ricerca permanente avviato congiuntamente dall’associazione Festival dell’Aurora e Armonia Antiqua. «Ogni concerto è speciale per un musicista - afferma il maestro Luca Campana, fondatore di Armonia Antiqua - ma questo in particolare ci riempie di emozione perché ci consente di fare parte di una rassegna che anche attraverso la creatività e la fantasia cerca di superare i pregiudizi razziali, ancora troppo radicati nella società contemporanea». A dare voce agli splendidi brani sacri in programma sarà il Soprano Francesca Donato, accompagnato dai musicisti di Armonia Antiqua: Cristiano Brunella e Antonella Curcio (Violino), Angela Russo (Viola), Giuseppe Miele (violoncello) Luca Campana (cembalo). L’evento dell’8 dicembre fa da preludio ad una serie di concerti che l’ensemble terrà nel periodo delle festività natalizie in collaborazione con l’associazione Festival dell’Aurora.

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli
Pagina 1 di 5