Martedì, 22 Settembre 2020

CRONACA NEWS

È stato approvato dal Consiglio direttivo della Commissione nazionale Unesco il dossier relativo alla candidatura del Parco nazionale della Sila a Patrimonio mondiale dell'umanità. Il prossimo passaggio è l'esame a livello internazionale del Comitato di Parigi. «Siamo di fronte - ha detto Sonia Ferrari, commissario straordinario dell'Ente parco - ad una notizia che conferma lo straordinario valore delle risorse naturalistiche e paesaggistiche dell'altopiano silano, ora formalmente riconosciuto. Questa candidatura è un momento importante del processo di promozione e di rilancio che abbiamo intrapreso da tempo e che sta iniziando a dare buoni risultati in termini di notorietà, immagine e presenze turistiche». L'iter ha avuto inizio nel 2012, quando il Parco, dopo aver avviato un lungo processo di identificazione dei valori scientifici del territorio ha ottenuto da parte del ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare l'inserimento nella "Tentative list" nazionale.

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

La Calabria è stretta nella morsa del gelo con la colonnina che è scesa ulteriormente nelle ultime ore. Il picco del freddo si è raggiunto nella notte sulle vette della Sila con -18 gradi, ma anche nelle principali località della zona si è andati abbondantemente sotto lo zero con i -13 di Camigliatello saliti sino a -10 alle 11 di stamani. Il freddo intenso ha interessato anche i capoluoghi di Provincia, con la temperatura più bassa, -4, registrata nella notte a Cosenza, ma anche nelle altre città il freddo si fa sentire con 1 grado, di notte, a Catanzaro, 2 a Vibo Valentia e 4 a Reggio. Nel corso della mattinata si sono toccate temperature tra i 5 e gli 8 gradi. Stabile, invece, Crotone, che ha fatto registrare un + 7 sia di notte che stamani.

 

 

Pubblicato in Cronaca

neve3Le previsioni dicono che la neve continuerà a cadere con questa intensità. Gli impianti attivi della Sila potranno quindi aprire i loro battenti nel weekend. I mezzi sono già al lavoro, per esempio, sulle piste del Villaggio Palumbo nel comune di Cotronei (foto). Al momento sono qui caduti tra i 20 e 30 centimetri di neve ed è già funzionante la pista panoramica. Anche su Camigliatello Silano (Spezzano - Cosenza) si registrano nevicate anche intense dal mattino, in graduale attenuazione dal pomeriggio, e sono previsti 25 centimetri di neve. A Lorica, oggi, sono previsti 27,5 centrimetri di neve. Intanto, nevica in Calabria su buona parte della strada statale 107 "Silana-Crotonese", lungo la quale l'Anas ha disposto delle chiusure provvisorie poi sbloccate. I disagi sono stati provocati da due mezzi che si sono posti di traverso, a causa delle precipitazioni nevose, nei neve4pressi del bivio di San Fili e nelle vicinanze di San Giovanni in Fiore in provincia di Cosenza. Nevica ancora più abbondantemente sulla Sila. L'Anas raccomanda agli automobilisti la prudenza nella guida e ricorda l'obbligo di catene a bordo o di pneumatici da neve. Sempre per la neve, infatti, è stata chiusa provvisoriamente al traffico, e riaperta dopo qualche ora, la statale 283 "delle Terme Luigiane" in corrispondenza del km 2,300 in località Scoglio Della Regina, nel comune di Acquappesa dove permangono dei rallentamenti. Al lavoro i mezzi sgombraneve e spargisale dell'Anas, impegnati per ripristinare al più presto la circolazione. Le precipitazioni nevose, che hanno fatto stamane la loro comparsa a Cosenza e Rende, interessano anche alcuni comuni della provincia posizionati al di sopra dei 300 metri sul livello del mare e, in particolare, San Marco Argentano, San Pietro in Guarano, San Basile, Carolei, Rogliano e Cerisano.

 

 

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

confindustria montagnaL'associazione degli industriali ha riunito l'amministrazione comunale di Cotronei e gli operatori del turismo di Trepidò e Villaggio Palumbo per condividere strategie di rilancio del settore.

Pubblicato in Attualita'
Pagina 2 di 2