Domenica, 12 Luglio 2020

CRONACA NEWS

carabinieri 112 lateraleI carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 31enne del luogo per furto aggravato. In particolare, i militari sono intervenuti presso un Centro scommesse del centro cittadino a seguito del segnalato furto di parte dell’incasso. Giunti sul posto, i carabinieri annotavano le prime informazioni acquisite e segnatamente che un uomo, approfittando di un momento di distrazione del proprietario, si era impossessato della somma di mille euro contenuti nella cassa, dandosi a precipitosa fuga. Dai tratti somatici forniti dalla vittima, i carabinieri sono subito risaliti al 31enne. Diramate immediatamente le ricerche, l’uomo è stato rintracciato presso la propria abitazione con ancora nella disponibilità il bottino. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, come disposto dal pubblico ministero di turno della locale Procura della Repubblica.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

incendio centro scommesseUn incendio ha distrutto un centro scommesse a Crotone. Una squadra dei Vigili del Fuoco e' intervenuta intorno alle 5 di questa mattina nella centralissima via Torino, dietro al palazzo comunale, per un'esplosione, seguita dall'incendio del locale adibito a centro scommesse Replatz. La squadra intervenuta ha immediatamente provveduto a spegnere il fuoco che si era sviluppato nel locale che e' stato completamente avvolto dalle fiamme. Una forte esplosione aveva divelto la serranda del locale. L'immediato intervento dei vigili ha evitato che le fiamme si propagassero al resto dell'edificio. I pompieri hanno trovato una bottiglia di liquido infiammabile sul retro del palazzo dove c'era una finestra che accedeva alla parte posteriore dell'esercizio commerciale, per cui l'incendio si presume di causa dolosa. Sul posto e' intervenuta la Polizia di Stato.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

centro scommesseUn centro scommesse abusivo e' stato scoperto dalle Fiamme Gialle della Tenenza di Ciro' Marina (Kr). E' quanto emerso nel corso di un controllo eseguito dai finanzieri del comando provinciale di Crotone nei confronti di un uomo, operante nel Cirotano, nel settore delle scommesse on-line effettuate tramite piattaforme telematiche dislocate all'estero, ossia fuori dal controllo dei monopoli di Stato. In particolare sono state rinvenute e sottoposte a sequestro penale, in flagranza di reato, 5 ricevute di giocata, tutte eseguite su un "conto gioco" intestato allo stesso titolare del centro, ma di fatto effettuate in nome e per conto di altri. Il titolare dell'esercizio e' stato denunciato per la violazione della legge sul "totonero" che prevede la reclusione da sei mesi a tre anni. E stata anche disposta la chiusura dell'esercizio.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

Nella giornata di ieri, personale della divisione Polizia Amministrativa e Sociale e dell'Immigrazione (Pasi), all'esito di un controllo amministrativo, ha deferito in stato di libertà i crotonesi C.L., di 32 anni, C.M., di 24, e R.F., di 34, per "aver organizzato attività di raccolta scommesse in assenza di concessione, autorizzazione o licenza di Polizia, ivi compreso lo svolgimento in Italia di qualsiasi attività organizzata al fine di accettare o raccogliere o comunque favorire l'accettazione o in qualsiasi modo la raccolta, anche a distanza, di scommesse abusive di qualsiasi genere da chiunque accettate in Italia o all'Estero". Nel contempo si è proceduto al sequestro preventivo dell'attività e di ricevute di giocata inerenti scommesse su eventi sportivi online trovate all'interno dell'esercizio.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca