Domenica, 12 Luglio 2020

CRONACA NEWS

polizia generica cofanoGiro di vite della Polizia sullo spaccio di sostanze stupefacenti tra il centro cittadino crotonese e nei pressi degli Istituti Scolastici, arrestato un ventenne crotonese. È accaduto questa mattina quando personale della Squadra Volanti della Questura ha tratto in arresto un cittadino crotonese già noto alle Forze dell'ordine, S.G. classe ’98, per il delitto di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Nello specifico, gli operatori delle Volanti, stavano effettuando un controllo appiedato lungo via Vecchia Carrara, zona caratterizzata da un’intensa frequenza di minori considerata la presenza di diverse scuole. Gli agenti hanno così notavano un soggetto che, con un repentino passaggio di mano, aveva ceduto una dose di stupefacente ad un ragazzo ivi presente. Gli operatori sono riusciti a bloccare immediatamente sia il cedente che l’acquirente, provvedendo a sequestrare l’involucro contenente la sostanza stupefacente che nel frattempo era stata gettata a terra. A seguito di perquisizione personale sul posto, S.G. è stato trovato in possesso di altre 5 dosi di marijuana occultate in un pacco di sigarette e pronte per essere cedute, nonché banconote di piccolo taglio ritenute provento dell’azione criminosa. S.G., dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, è stato accompagnato presso la propria abitazione in attesa del rito per direttissima che si celebrerà nella giornata di domani, 9 marzo.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

carabinieri palazzina tufoloOperazione antidroga, questa mattina, da parte dei carabinieri della compagnia di Crotone nel quartiere di Tufolo. I Carabinieri della locale Compagnia, unitamente ad unità cinofile della Squadrone cacciatori eliportato di Vibo Valentia, hanno attuato un servizio straordinario e mirato di controllo del territorio. Nello specifico, una trentina di carabinieri hanno dato esecuzione ad una perquisizione di una palazzina di cinque piani nel quartiere Tufolo, dove sono state identificate 22 persone, controllati veicoli ed eseguite perquisizioni personali, veicolari e domiciliari. L’attività ha consentito di arrestare per il reato di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti, P.L., già detenuto domiciliare 29enne, crotonese, disoccupato, trovato in possesso di 1,2 chilogrammi di marijuana e relativo materiale per il confezionamento, nonché G.C. 21enne, operaio crotonese, trovato in possesso di  58 grammi della stessa sostanza stupefacente. Il tutto è stato posto sotto sequestro.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

marijuana polizia fondo gesuUn quarantenne crotonese è stato arrestato dalla Polizia per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. È accaduto nella mattinata odierna durante l’attività di controllo del territorio da parte del personale della Squadra Volanti che ha operato l’arresto di un cittadino crotonese classe 77, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente (ex art 73 Dpr 309/1990). Nello specifico, personale delle Volanti stava percorrendo via Di Vittorio quando ha notato un cittadino che, per eludere un normale controllo di Polizia, è entrato in modo repentino nel box di sua proprietà. Il fare sospetto dell’individuo ha indotto gli agenti a effettuare una perquisizione che ha poi dato esito positivo poiché, in una cassettiera, sono state rinvenute 4 dosi di marijuana per un totale di 2,7 grammi, nonché diversi oggetti utilizzabili per la divisione, il peso e il confezionamento della sostanza. Alla luce delle risultanze investigative poste in essere dal personale operante, ed in considerazione del fatto che il soggetto è risultato avere precedenti di polizia specifici, l’uomo è stato tratto in arresto e condotto presso il proprio domicilio a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

carabinieri marijuana papanice diciottenneAveva in casa 840 grammi di marijuana. Un diciottenne L.C. e' stato arrestato a Papanice, frazione di Crotone, dai carabinieri con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari dell'aliquota operativa della Compagnia di Crotone, durante una perquisizione attuata nell'ambito dei controlli contro lo spaccio di sostanza stupefacente, hanno trovato la sostanza stupefacente nascosta nell'abitazione del ragazzo. Assieme alla marijuana e' stato trovato e sequestrato anche diverso materiale utile per il confezionamento delle dosi e un bilancino di precisione.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

marijuana esaro carabinieriI Carabinieri hanno sequestrato, a carico di ignoti, 30 grammi di marijuana che erano stati nascosti a Mesoraca e, durante un rastrellamento dell'argine del fiume Esaro, hanno rinvenuto, occultati tra la fitta vegetazione, 5 grammi di cocaina e 42 cartucce di armi vario calibro. I sequestri sono stati effettuati dai carabinieri delle compagnie di Crotone, Ciro' Marina e Petilia Policastro che, con l'ausilio di personale dello Squadrone eliportato "Cacciatori di Calabria", hanno svolto, durante la scorsa settimana, un servizio straordinario di prevenzione generale, nell'ambito di tutta la provincia di Crotone, procedendo al controllo di 615 persone e 478 veicoli, seguito da perquisizioni personali, veicolari e domiciliari. L'attivita' ha consentito di denunciare sei persone responsabili, a vario titolo, dei reati di guida in stato di ebbrezza, divieto di gareggiare in velocita' con veicoli a motore, ricettazione, violazione degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

marijuana santanna carabinieriI carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Crotone hanno arrestato due persone, padre e figlio, per coltivazione e produzione di canapa indica. Da giorni i militari stavano effettuando delle perlustrazioni nel territorio a ridosso tra le localita' Sant'Anna, Campione e Salica, al confine tra i Comuni di Crotone ed Isola Capo Rizzuto, dove insistono molti terreni dotati di piccole vasche d'acqua o laghetti, la cui presenza rappresenta la condizione necessaria per poter irrigare in maniera sistematica delle eventuali piantagioni di canapa indica. Ieri mattina l'attivita' si e' concentrata sui terreni di Antonio e Carmine Scalise, padre e figlio, di 59 e 30 anni, in contrada Salica, dove c'e' un piccolo laghetto gia' appartenente all'Opera Sila. Le attivita' di perquisizione e controllo si sono dapprima concentrate sul rispetto delle condizioni di detenzione delle armi legalmente detenute dal trentenne per poi estendersi alla campagna circostante alcuni casolari. E' in questo frangente che Carmine Scaliseha ammesso di aver coltivato alcune piante di marjuana e ne ha indicato una decina nascoste a ridosso di un pollaio. Ma i controlli dei militari hanno permesso di rinvenire ulteriori 70 piante, particolarmente sviluppate ed in procinto di essere raccolte (alcune alte anche due metri e mezzo), abilmente nascoste tra ulivi e piante da frutta.Da qui l'arresto dei due, i quali, su disposizione del pubblico ministero di turnosono stati posti agli arresti domiciliari in attesa dell'udienza di convalida avvenuta stamattina dinanzi al giudice che ha disposto per entrambi l'obbligo di presentazione alla p.g. Le armi di Scalise sono state sequestrate in quanto erano venuti meno i requisiti di legge per la detenzione. Il "raccolto" avrebbe assicurato circa 30 kg di fogliame, il quale una volta essiccato ed immesso sul mercato al dettaglio, avrebbe fruttato non meno di centomila euro. La piantagione e' stata distrutta.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 8 di 15