Martedì, 22 Settembre 2020

CRONACA NEWS

ISOLA CAPO RIZZUTO - I carabinieri della Tenenza Isola di Capo Rizzuto hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un 62enne del luogo.

Pubblicato in Cronaca

La sua ex compagna lo aveva denunciato lo scorso 25 febbraio per maltrattamenti, la Polizia lo ha beccato all’uscita di casa con una pistola nella tracolla con un proiettile in canna e altri sette nel caricatore.

Pubblicato in Cronaca

mitraglietta pistola carabinieriCosa ci facesse in macchina con una mitraglietta e una pistola clandestine, con tanto di proiettili innestati, dovrà chiarirlo. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia carabinieri di Crotone, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, hanno arrestato un 56enne del luogo per ricettazione e detenzione abusiva di armi e munizioni. I militari, insospettiti dall’atteggiamento nervoso ed agitato dell’uomo, hanno proceduto a perquisizione personale e veicolare che ha consentito di rinvenire nascoste all’interno di una borsa: una pistola mitragliatrice calibro 7.65 priva di marca e matricola e munita di due caricatori contenenti una munizione del medesimo calibro; e una pistola calibro 6.35, anch’essa priva di marca e matricola con serbatoio inserito e contenente 4 munizioni del medesimo calibro. Quanto rinvenuto è stato posto sotto sequestro. L’uomo è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa udienza di convalida.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

carabinieri pistola roccabernaqrdaROCCABERNARDA – Arrestato per porto abusivo di armi e detenzione abusiva di munizioni. Con queste contestazioni di reato i carabinieri dell’Aliquota Operativa di Petilia Policastro hanno arrestato M.A. 34enne del luogo. L’uomo è stato trovato in possesso di una pistola Beretta calibro 7.65 con matricola abrasa ed un caricatore contenente sette cartucce dello stesso calibro. Armi e munizionamento sono stati posti sotto sequestro. L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Crotone.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

questore gambino insediamento questura crotone«A seguito del rinvenimento – informa una nota della Questura di Crotone – all’interno di una sala giochi del centro cittadino, di una rivoltella calibro 38 marca “Colt” con matricola parzialmente abrasa e rifornita di 6 cartucce calibro “38 Special” che ha portato all’arresto di due persone di cui, successivamente, uno condannato ad un anno e dieci mesi, il questore ha sospeso l’attività per un periodo di 20 giorni, con conseguente chiusura dell’esercizio, ritenendo il comportamento del titolare un pericolo per l’ordine pubblico, per la moralità e in particolar modo per la sicurezza dei cittadini». Sabato scorso, gli agenti della Squadra Mobile e dell'U.P.G. e S.P., avevano tratto in arresto, un 42enne e un 32enne, entrambi crotonesi per detenzione abusiva, porto in luogo pubblico di arma clandestina e ricettazione in concorso.
Nello specifico nel corso di una serie di controlli ad esercizi pubblici e sale giochi, in particolare dove il 42enne e' titolare e il piu' giovane dipendente, gli agenti hanno trovato il materiale. Il tutto e' stato sottoposto a sequestro. I due indagati erano stati tratti in arresto e dopo le formalita' di rito erano stati associati presso la locale casa circondariale. Il giudice, durante l'udienza, ha poi convalidato gli arresti. Dopo aver patteggiato, al primo e' stata inflitta la pena sospesa di un anno e dieci mesi mentre l'altro e' stato assolto.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

caruso droga armiSequestro a carico di ignoti di armi e sostanza stupefacente rinvenuti dalla Polizia nei locali dell’ex liceo Gravina a Crotone. «Nell’ambito delle attività – riferisce una nota della Questura – di prevenzione e contrasto alla criminalità, quotidianamente svolte, il personale della Squadra Volanti ha rinvenuto nel locale adibito a caldaia dell’ex liceo Gravina di via Carducci una pistola funzionante (provento di furto), vario munizionamento e un ingente quantitativo di varie sostanze stupefacenti (marijuana, cocaina, hashish e canapa indiana) con materiali e strumenti (bilancini) idonei al confezionamento e cessione della droga. Al termine degli adempimenti di rito ed ai dovuti accertamenti, svolti in concorso con una pattuglia cinofila della Guardia di Finanza, la sostanza stupefacente, l’arma ed il relativo munizionamento venivano posti sotto sequestro penale in attesa di determinazione da parte dell’Autorità Giudiziaria competente».

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 2