fbpx
Martedì, 16 Luglio 2024

CRONACA NEWS

CACCURI Una persona è stata denunciata in stato di libertà per abbandono di rifiuti. È accaduto nella mattinata del 15 aprile scorso, quando i carabinieri della Stazione di Caccuri, al termine di rapida attività di indagine, hanno deferito in stato di libertà un cittadino 60enne di origine marocchine, resosi responsabile di abbandono di rifiuti, violando le norme del Testo unico ambientale.
L’attività nasce da una denuncia sporta proprio presso il Comando stazione carabinieri di Caccuri da parte di un cittadino, il quale riferiva di aver visto l'uomo intento a scaricare alcuni rifiuti, tra i quali mobili rotti, pneumatici, materiale in plastica e spazzatura varia, sul ciglio di una strada interpoderale che collega la Sp 62 alla Sp 26.
Il denunciante, riferiva ai militari di aver visto anche il furgone in uso all’uomo ricordandosi però solo alcuni numeri della targa. I militari, grazie alla profonda conoscenza del territorio nonché alla descrizione del mezzo fornita dal denunciante sono risaliti al proprietario del veicolo il quale, una volta identificato, ha ammesso di aver scaricato i rifiuti in quella strada.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

In azione le telecamere di sorveglianza in dotazione del Nucleo operativo ambientale del Comando di Polizia locale, coordinato dal comandante Francesco Iorno, che consentono di identificare e sanzionare persone che si sono rese responsabili di abbandono indiscriminato di rifiuti ingombranti.

Pubblicato in In primo piano

Continua l'attività di controllo del territorio del Nucleo operativo ambientale (Noa) del Comando di Polizia locale per sanzionare coloro che abbandonano rifiuti ingombranti sul territorio o nei pressi dei cassonetti per i rifiuti solidi urbani.

Pubblicato in Cronaca

«Nulla di nuovo sotto il cielo di Crotone: nonostante i proclami, nonostante i continui comunicati stampa che annunciano, senza praticarlo, il cambiamento, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Voce si dimostra incapace di gestire l’ordinario poiché, ed è bene rammentarlo ai cittadini, lo straordinario non è frutto del caso ma è frutto della mancata e persistente gestione dell’ordinario». È quanto scrivono in una nota 9 consiglieri comunali* del Comune di Crotone.

Pubblicato in Politica