Italian Dutch English Russian Spanish

Sei qui: HomeCULTURA | SPETTACOLICala il sipario sul ''Lucca comics and games 2017'': tutti i numeri della manifestazione e le novità sulla sit-com ''The big bang theory''

Cala il sipario sul ''Lucca comics and games 2017'': tutti i numeri della manifestazione e le novità sulla sit-com ''The big bang theory'' In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Cultura e spettacoli Lunedì, 06 Novembre 2017 17:13

lucca comics 2017 panoramicaSono stati 72.455 i biglietti venduti per la sola giornata di sabato per un totale complessivo di circa 251.332 ticket; 700 espositori, 90 location all’interno delle Mura; 500.000 persone a Lucca; tantissimi ospiti di rilevanza mondiale: Robert Kirkmane’, il creatore di “The Walking Dead”; Kazuhide Tomonaga, l’animatore di “Lupin III”; Timothy Zahn, autore principale dell’universo di “Guerre Stellari”; il popolare Zerocalcare; Angelo Stano e Claudio Villa, disegnatori di Dylan Dog e Tex; Roberto Recchioni, sceneggiatore del film “Lo chiamavano Jeeg Robot”; Leo Ortolani, autore del personaggio immaginario Rat – Man… e tanti altri ancora. È un vero e proprio trionfo. I numeri sono davvero esorbitanti. Lucca continua ad affermarsi come realtà culturale viva e poliedrica, autentico magnete per le generazioni presenti, passate e future. Gli ultimi giorni sono dedicati alla scoperta della realtà virtuale. File interminabili davanti agli ingressi dove sono predisposti i giochi elettronici. Persone sfinite davanti alla consolle, ma intenzionate a battere il proprio record personale, o magari più ambiziosamente qualche primato mondiale, ipnotizzate e rese livide dai riflessi degli schermi, sembrano intenzionati a non mollare la propria postazione nemmeno in caso di incendio o di autentica invasione aliena. Il colpo d’ occhio è veramente notevole: sterminati saloni popolati prevalentemente da uomini di tutte le età; pare che le signore siano meno interessate al genere. Un simpatico Lupen con la sua Cinquecento gialla si lascia immortalare dai flash fotografici. Il centro urbano è invaso dai personaggi dei cartoons. Costumi ben congegnati (spesso montati con pezzi meccanici artigianali o acquistati nelle fiere specifiche) sono indossati da aspiranti attori o da semplici ragazzi. Due anteprime concludono la serata di sabato: Riverdale e The big bang theory. Circa la sit – com, c’è poco da dire: è sempre esilarante; i personaggi funzionano egregiamente; la novità di quest’anno prevede un prodotto a parte, incentrato su Sheldon bambino: siamo davvero curiosi. Circa Riverdale, rimaniamo piuttosto perplessi: nella puntata in anteprima sembra un concentrato di cliché da ten – drama: brave ragazze ignorate dai corteggiatori perché troppo noiose e perfette; bad girl talmente caricaturali da sembrare psicotiche; delitti irrisolti, segreti e bugie. Sullo sfondo la solita cittadina americana in apparenza tranquilla. Insomma niente di nuovo. E così, malgrado la pioggia ostinata di domenica, la gente si diverte, fa festa e alla fine quando arriva l’ora x un grosso applauso rimanda all’edizione del prossimo anno.

Romano Pesavento
Debora Cavarretta

 

 

 

 

Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

www.stadiorossoblu.it

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi effettuare il login per inviare commenti

ROMANO 600x300 rid

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • DA 23 ANNI SUL TERRITORIO CROTONESE

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".