Sei qui: HomeCULTURA | SPETTACOLI"Dario Fo, dal disegno alla scena" : domani l'inaugurazione della mostra con le opere del premio Nobel al museo Pitagora di Crotone

"Dario Fo, dal disegno alla scena" : domani l'inaugurazione della mostra con le opere del premio Nobel al museo Pitagora di Crotone

Scritto da  Pubblicato in Cultura e spettacoli Giovedì, 22 Febbraio 2018 17:16

dario fo bozzettoÈ fissata per domani, 23 febbraio, alle ore 17.30 l’inaugurazione della mostra "Dario Fo, dal disegno alla scena" allestita presso il Museo di Pitagora e promossa dall'assessorato alla Cultura in collaborazione con Consorzio Jobel e Fabbrica delle Arti. «Un evento unico per la Calabria – scrivono gli organizzatori –, ma anche di spessore nazionale ed internazionale. Saranno ventisette le opere del premio Nobel per la letteratura che attendono i visitatori fino al 18 marzo prossimo in uno dei luoghi simbolo della cultura cittadina come il museo "Pitagora". Sono previsti anche happening museali e laboratori su uno dei più grandi uomini di cultura del novecento italiano».

 

 

 

Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

laprov-tv

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".