Sei qui: HomeCULTURA | SPETTACOLIEsposta nel Museo archeologico di Capocolonna la testa di cavallo che avrebbe fatto parte delle sculture adornanti il tempio di Hera Lacinia

Esposta nel Museo archeologico di Capocolonna la testa di cavallo che avrebbe fatto parte delle sculture adornanti il tempio di Hera Lacinia In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Cultura e spettacoli Lunedì, 23 Settembre 2019 08:52

testa cavallo tempio hera lacinia capocolonnaE' stato esposto nel Museo archeologico di Capocolonna, a Crotone, un reperto trovato all'interno del tempio di Hera Lacina. Si tratta di una scultura marmorea raffigurante una testa di cavallo che faceva parte di un gruppo scultoreo che adornava, nel V secolo a.C., il frontone del tempio di Hera Lacinia. Il reperto ha una storia particolare: una prima parte, il muso, venne trovata dall'archeologo Paolo Orsi nel 1910. Soltanto nel 2013, nel corso di una campagna scavi della Soprintendenza archeologica condotta dall'archeologo Alfredo Ruga, sono stati trovati la testa e il collo. Dopo il restauro, avvenuto nel 2014, ed una serie di studi, che hanno stabilito la provenienza e l'utilizzo della statua nel tempio, oggi, nell'ambito delle giornate Giornate europee del patrimonio culturale, la scultura è stata esposta nelle vetrine del museo di Capocolonna, dove resterà in modo permanente.

 

 

 

 

 

Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

laprov-tv

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".