Sei qui: HomeCULTURA | SPETTACOLIKrossbooking e commozione allo showroom di Gerardo Sacco con protagonisti i ragazzi delle scuole

Krossbooking e commozione allo showroom di Gerardo Sacco con protagonisti i ragazzi delle scuole

Scritto da  Pubblicato in Cultura e spettacoli Venerdì, 05 Maggio 2017 18:23

krossbooking showroom gerardo saccoE' un maestro dell'arte orafa, ma oggi con i ragazzi delle scuole cittadine, è stato soprattutto un maestro di vita. Gerardo Sacco ha aperto le porte del suo showroom per ospitare l'iniziativa Krossbooking – Libridamare nata da una intuizione del circolo dei piccoli lettori di Margherita capitanati dalla professoressa Patrizia Pagliuso e condivisa dall'assessorato alla Pubblica istruzione del Comune di Crotone e da Confcommercio. Protagonisti assoluti gli alunni dell'Istituto Lucifero e dell'Istituto Benedetto XVI e dell'Istituto Gravina che hanno dato vita ad una serie di eventi che hanno coinvolto tutto il corso Vittorio Veneto e naturalmente lo store del maestro orafo e che hanno avuto come tema l'invito alla lettura. Il Krossbooking infatti prevede il prestito gratuito del libro, la sua lettura e poi la restituzione presso gli esercizi commerciali che hanno aderito all'iniziativa. Anche nello showroom del maestro Sacco potrà continuare questa catena virtuosa che ormai è diventata una vera e propria Krossbooking mania. Gli studenti dell'Istituto Benedetto XVI e dell'Istituto Lucifero hanno partecipato al progetto di alternanza scuola lavoro con la Lilt, anche oggi presente con un suo punto informativo e con il presidente Damiano Falco e Giuliana Spagnolo e con la Gerardo Sacco rappresentata oltre che dal maestro, da Viviana Sacco e da tutto lo staff che è ormai da considerarsi una vera e propria famiglia. Mentre gli alunni del Gravina stanno svolgendo alternanza scuola lavoro presso il Comune di Crotone. I ragazzi hanno avuto modo di leggere in strada, fra la gente, dei brani estratti dai libri che sono oggetto dell'attività di Krossbooking mentre l'attrice Antonia Gualtieri dell'accademia Kroma ha tenuto un reading letterario con brani dal libro del maestro "Sono Nessuno"nello showroom. Gli artisti della cooperativa Hergosum hanno abbellito, colorandole, le fioriere antistanti lo store. «Questi – ha detto l'assessore alla cultura e pubblica istruzione Antonella Cosentino – sono momenti importanti per incentivare la lettura nella nostra città. Non a caso il krossbooking rappresenta una delle forme innovative che ci ha consentito di fregiarci del bollino rosso di Città che Legge attribuitoci dal ministero dei Beni culturali. A breve ci candideremo ad un importante bando sempre per la valorizzazione della lettura al prossimo salone del libro di Torino. Come amministrazione Comunale abbiamo aperto tanti luoghi alla cultura ed alla promozione dei libri soprattutto per autori locali. Oggi siamo ospiti in uno dei luoghi dove arte e cultura si fondono e che rappresenta un ulteriore palcoscenico ideale arricchito dalla presenza di tanti giovani». «Leggere vi aiuta a conoscere la realtà che vi circonda. Voi che ne avete la possibilità fatelo. Leggete ed arricchite il vostro sapere» ha detto il maestro Sacco rivolgendosi ai giovani delle scuole, emozionandoli con il racconto della sua vita artistica ed umana.

 

 

 

 

Riceviamo e pubblichiamo

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio Rosso Blu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".