Lunedì, 26 Ottobre 2020

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

fontana cotronei2COTRONEI - Danneggiata da un mezzo pesante la fontana di marmo posta nella rotatoria dell'ingresso sud al Comune, in località Favata. A denunciare l'accaduto ai Carabinieri è stato l'assessore al patrimonio comunale Vincenzo Girimonte precisando che si sta ancora lavorando per quantificare i danni. L'opera era stata ristrutturata dall'Amministrazione comunale insieme alla società A2a da pochi mesi e ieri (giovedì 15) è stata gravemente danneggiata.

fontana cotroneiAllertati da un cittadino si sono recati sul posto dell'accaduto sia l'assessore Girimonte che il sindaco Nicola Belcastro per verificare la situazione. Sul posto i Carabinieri hanno effettuato le dovute verifiche. Il mezzo non si è fermato ed è stata formalizzata una querela contro ignoti.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

mimmo lucano telecamereCOTRONEI – «Siamo pronti ad ospitare il sindaco di Riace, Mimmo Lucano e ad accoglierlo in una comunità che da sempre è sensibile alle politiche dell'accoglienza e della solidarietà, pur consapevoli che nessun altro luogo sarà in grado di sostituire quello delle proprie radici, dove si è nati, vissuti e dove si è partecipato attivamente alla crescita civile e culturale».

È l'invito che il sindaco Nicola Belcastro rivolge, a nome dell'Amministrazione comunale, al primo cittadino della città dei Bronzi, all'indomani della decisione del Tribunale del riesame che ha revocato la misura degli arresti domiciliari disponendo, contestualmente, il divieto di dimora a Riace. «La proposta – precisa Belcastro – è, ovviamente, indipendente dalla sua collocazione nella città di Napoli. Fiduciosi del lavoro che la magistratura porterà avanti – precisa Belcastro – è, altresì, doveroso manifestare solidarietà e stare accanto ad un uomo che da sempre è stato ultimo con gli ultimi. Le amministrazioni, facendo tesoro delle esperienze e situazioni difficili, devono saper condividere e costruire percorsi di unità e forza. Siamo d'accordo che la legge vada rispettata sempre, ma la sensibilità ed i valori della nostra Carta costituzionale, allo stesso modo, devono essere affermati e sostenuti con convinzione. Il Paese non ha bisogno di eroi, ma di uomini liberi e consapevoli e Cotronei, comunità forte e solidale, a braccia aperte, offre la sua casa ad un uomo che ha fatto della convivenza diffusa la sua vita».

Pubblicato in Politica

carabinieri 112 lateraleISOLA CAPO RIZZUTO – I carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato B.G. 58enne di Isola Capo Rizzuto, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione. L’uomo è stato sorpreso dai militari dinanzi il portone del suo condominio in compagnia di altra persona del luogo. In seguito all’intervento dei carabinieri l’arrestato, brandendo ed agitando un bastone in legno, ha minacciato verbalmente i militari senza colpirli. Su disposizione dell’Autorità giudiziaria, l’uomo è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida.

 

COTRONEI – Anche qui i militari hanno eseguito un arrestato per evasione dai domiciliari. I carabinieri della locale stazione hanno così arrestato G.M. 47enne di Crotone, già sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione ubicata in Cotronei - villaggio Palumbo, ritenuto responsabile del reato di evasione, per essere stato sorpreso dai militari fuori dal luogo di detenzione. L’Autorità Giudiziaria ha nuovamente disposto la misura degli arresti domiciliari.


TORRE MELISSA - Eseguito un ordine di carcerazione per reati in materia di stupefacenti. I carabinieri della locale Stazione hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Bologna, emessa nei confronti di B.N. 41enne, imprenditore del luogo, dovendo lo stesso espiare una pena perché resosi colpevole di reati in materia di sostanze stupefacenti, commessi in Bologna e provincia nell’anno 2015. L’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Crotone.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

diga cotronei pienaNon tutte le notizie sono vere. La situazione è drammatica e il pomeriggio addirittura dovrebbe peggiorare, ma non è vero che la diga di Cotronei sta straripando. La notizia l’abbiamo verificata direttamente dal sindaco di Cotronei, Nicola Belcastro. Per raggiungere il massimo della capienza della diga occorrono ancora 20 milioni di metri cubi di acqua. Questo ha riferito la società A2A (la società che gestisce la diga) al sindaco di Cotronei. Non ci sono pericoli e se e anche dovesse piovere ancora la società A2A troverebbe il modo di rendere innocua la situazione. Almeno questo è stato riferito a Belcastro. Il problema c’è, ma occorre stare attenti a non creare il panico diffondendo fesserie.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

perdita acqua cotronei trepidòDa questa mattina le imprese della Sorical hanno iniziato i lavori di manutenzione sullo schema idrico Brigante-Pulitrea al servizio dei Comuni di Cotronei, San Giovanni in Fiore, Caccuri, Castelsilano, Cerenzia. Il cronoprogramma degli interventi, concordati ieri nel corso dell'incontro in Sorical con i cinque sindaci, prevedeva la riparazione di una consistente perdita della condotta adduttrice “dal partitore Trepido al partitore Garrubba" in via Arvo, nei pressi del Villaggio Baffa. Sorical e Comune, a seguito del rinvenimento di alcuni allacci non regolari, realizzati molti anni fa di cui si disconoscevano l'esistenza, hanno concordato di procede alla chiusura di tutti gli allacci non regolari e alla regolarizzazione dell'unico al servizio di utenze censite dal Comune di Cotronei. Sorical in giornata procede all'installazione di un nuovo strumento di conturazione e censire una nuova utenza per il Comune di Cotronei. Successivamente e' iniziata la campagna di misurazione su tratti di condotta al fine di verificare la presenza di ulteriori allacci abusivi e di eventuali perdite. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Trepido' che stanno svolgendo le indagini a seguito delle due denunce presentate da Sorical sia per il sabotaggio dell'impianto Garrubba che per la presenza degli allacci abusivi.

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

arresto marijuana cotronei carabinieriCOTRONEI – Arrestato dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari della locale stazione hanno tratto in arresto un 27enne il quale, in seguito a perquisizione domiciliare presso la sua abitazione, è stato trovato in possesso di 30 grammi di “marijuana” contenuta in un barattolo e pronta per la distribuzione nonché 45 grammi di semi presumibilmente del tipo “canapa indica” nonché varie bustine con chiusura ermetica ed altro materiale per la produzione ed il confezionamento di sostanze stupefacenti, il tutto sottoposto a sequestro.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 8 di 18