Lunedì, 18 Gennaio 2021

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

diga cotronei pienaNon tutte le notizie sono vere. La situazione è drammatica e il pomeriggio addirittura dovrebbe peggiorare, ma non è vero che la diga di Cotronei sta straripando. La notizia l’abbiamo verificata direttamente dal sindaco di Cotronei, Nicola Belcastro. Per raggiungere il massimo della capienza della diga occorrono ancora 20 milioni di metri cubi di acqua. Questo ha riferito la società A2A (la società che gestisce la diga) al sindaco di Cotronei. Non ci sono pericoli e se e anche dovesse piovere ancora la società A2A troverebbe il modo di rendere innocua la situazione. Almeno questo è stato riferito a Belcastro. Il problema c’è, ma occorre stare attenti a non creare il panico diffondendo fesserie.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

perdita acqua cotronei trepidòDa questa mattina le imprese della Sorical hanno iniziato i lavori di manutenzione sullo schema idrico Brigante-Pulitrea al servizio dei Comuni di Cotronei, San Giovanni in Fiore, Caccuri, Castelsilano, Cerenzia. Il cronoprogramma degli interventi, concordati ieri nel corso dell'incontro in Sorical con i cinque sindaci, prevedeva la riparazione di una consistente perdita della condotta adduttrice “dal partitore Trepido al partitore Garrubba" in via Arvo, nei pressi del Villaggio Baffa. Sorical e Comune, a seguito del rinvenimento di alcuni allacci non regolari, realizzati molti anni fa di cui si disconoscevano l'esistenza, hanno concordato di procede alla chiusura di tutti gli allacci non regolari e alla regolarizzazione dell'unico al servizio di utenze censite dal Comune di Cotronei. Sorical in giornata procede all'installazione di un nuovo strumento di conturazione e censire una nuova utenza per il Comune di Cotronei. Successivamente e' iniziata la campagna di misurazione su tratti di condotta al fine di verificare la presenza di ulteriori allacci abusivi e di eventuali perdite. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Trepido' che stanno svolgendo le indagini a seguito delle due denunce presentate da Sorical sia per il sabotaggio dell'impianto Garrubba che per la presenza degli allacci abusivi.

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

arresto marijuana cotronei carabinieriCOTRONEI – Arrestato dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari della locale stazione hanno tratto in arresto un 27enne il quale, in seguito a perquisizione domiciliare presso la sua abitazione, è stato trovato in possesso di 30 grammi di “marijuana” contenuta in un barattolo e pronta per la distribuzione nonché 45 grammi di semi presumibilmente del tipo “canapa indica” nonché varie bustine con chiusura ermetica ed altro materiale per la produzione ed il confezionamento di sostanze stupefacenti, il tutto sottoposto a sequestro.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

sequestro fabbricato trepido carabinieriUn fabbricato in costruzione e un'area disboscata illegalmente sono stati sequestrati dai carabinieri forestale in loc. Trepido' Soprano-Caprara del comune di Cotronei. Durante un servizio di controllo del territorio, i militari delle stazioni forestale di Petilia Policastro e di Crotone hanno notato un manufatto in costruzione e, in prossimita', hanno visto che era stata gia' disboscata una pineta estesa circa 4000 mq, estirpando le ceppaie e livellandone l'area. Constatata l'assenza di atti legittimanti le opere realizzate, i militari hanno preceduto al sequestro del manufatto e del terreno per interrompere il reato e impedire che potesse essere portato a conseguenze ulteriori. I lavori hanno interessato un'area sottoposta a vincolo idrogeologico e paesaggistico. Il sequestro e' stato convalidato dall'autorita' giudiziaria. La committente dei lavori, una 34enne di Cotronei titolare di una societa', e' stata denunciata per violazione della normativa urbanistico-edilizia e paesaggistica.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

arresti marijuana cotroneiDue arresti sono stati effettuati dai Carabinieri della compagnia di Petilia Policastro, coadiuvati dal Nucleo Cinofili di Vibo Valentia, nei comuni di Cotronei (localita' "Trepidò") e Petilia Policastro. L'attivita' ha consentito di arrestare, a Cotronei, in localita' Trepido', G.F. 28enne, il quale, in seguito a una perquisizione domiciliare, e' stato trovato in possesso di 120 grammi di marijuana, contenuta in diverse bustine, 3,5 grammi di cocaina e 0,8 di hashish, oltre a due bilancini elettronici di precisione e relativo materiale di confezionamento, munizioni calibro 30-06 per carabina ed una cartuccia calibro 12 a palla, illegalmente detenute. Preliminarmente alla perquisizione, l'arrestato, vistosi scoperto, si e' impossessato di una delle buste contenenti "marijuana" e, guadagnando la fuga, ha tentato di disperdere parte del contenuto nel terreno boschivo circostante, ma e' stato raggiunto e bloccato dai militari. Nello stesso contesto operativo e' stato accertato che l'uomo aveva anche realizzato nella sua abitazione un allaccio abusivo alla rete elettrica Enel. Sempre in localita' Trepido', i militari hanno arrestato C.A., 56enne, il quale, in seguito a una perquisizione personale e domiciliare, e' stato trovato in possesso di 22 grammi di hashish e 4 di marijuana, di un bilancino elettronico di precisione e relativo materiale di confezionamento oltre che di 46 semi, di canapa per la coltivazione di marijuana e la somma di 76,20 euro presumibilmente provento dell'attivita' di spaccio. A Petilia Policastro, i militari hanno denunciato un operaio 34enne, il quale, in seguito a perquisizione, e' stato trovato in possesso di 21 grammi di marijuana in un involucro occultato nelle adiacenze della sua abitazione. E' stato accertato inoltre che aveva realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica Enel nella sua abitazione.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

manufatto abusivo cotronei bosco piniUn manufatto abusivo in corso di edificazione all'interno di un bosco di pini e' stato sequestrato nel territorio del comune di Cotronei dai Carabinieri Forestale che hanno denunciato una donna, presunta responsabile, per abusivismo, invasione di terreno e violazione della normativa paesaggistica. I militari, nel corso di un servizio di controllo, hanno individuato in localita' Difisella la costruzione destinata presumibilmente a ricovero di bovini. L'opera e' in corso di realizzazione in un'area boschiva di proprieta' del Comune di Mesoraca, dove sono in atto attivita' di forestazione da parte di Calabria Verde. Dagli accertamenti e' risultato che il manufatto, costruito in blocchetti di calcestruzzo, e' stato avviato in assenza di permessi dal momento che l'area originariamente era stata data in concessione solo per il pascolo. Sempre nella stessa area, sotto la chioma dei pini, sono stati completati altri tre corpi di fabbrica, di dimensioni minori.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 9 di 18