fbpx
Giovedì, 18 Luglio 2024

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

premio caccuri nuzziCACCURI - Gianluigi Nuzzi, con il libro "Via Crucis", edito da "Chiarelettere", ha vinto la quinta edizione del premio letterario "Caccuri" di saggistica. Nuzzi ha prevalso su Pierluigi Battista ed Edoardo Boncinelli, che hanno concorso, rispettivamente, con i volumi "Mio padre era fascista" e "Noi siamo cultura". I tre finalisti sono stati premiati con la "Torre d'Argento" realizzata dall'orafo Michele Affidato. Tanti gli ospiti che hanno partecipato alla consegna dei riconoscimenti: da Elena Stancanelli, a cui è stato assegnato il Premio Narrativa, e da Valerio Massimo Manfredi, a cui è andato il Premio Storia e Letteratura, a Vittorio Sgarbi, autore di una lectio magistralis sull'arte italiana, ed a Ferruccio De Bortoli, a cui è stato assegnato il Premio "Alessandro Salem-Fondazione Carical 2016".

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli

affidato arcuriSono made in Crotone i premi realizzati per alcuni dei più importanti eventi cinematografici italiani. Mentre è ancora in corso il Magna Graecia film festival, si sono appena concluse, a Maratea, le “Giornate del cinema in Basilicata”. Entrambi gli eventi hanno scelto il maestro orafo Michele Affidato per la creazione dei prestigiosi premi consegnati ai grandi del cinema nazionale ed internazionale. Per le Giornate del cinema in Basilicata, Affidato, ha realizzato un bassorilievo in argento su base di cristallo su cui è raffigurato il logo della manifestazione. A ricevere il premio sono stati, tra gli altri, Carlo Verdone, il premio Oscar Paolo Sorrentino, Rocio Munoz Morales, Maria Sole Tognazzi, Jo Champa, Manuela Arcuri, Claudio Santamaria e primo Reggiani, protagonisti della kermesse cinematografica più attesa e glamour dell’estate di Maratea. Per il Magna Graecia Film Festival, con cui collabora già da diversi anni, Affidato ha realizzato le Colonne d’Oro che in passato sono andate a Michele Placido, Paul e Mira Sorvino e Philip Le Roy, e che quest’anno saranno assegnate, tra gli altri, ai divi di Hollywood Matt Dillon e Matthew Modine. La Colonna d'Oro alla Carriera sarà assegnata al maestro Gino Lanzillotta, direttore dell'Orchestra Roma Sinfonietta, e all'attrice Milena Vukotic; la Colonna d'Oro per la Musica andrà al talento calabrese Eman; mentre il premio Box Office sarà consegnato a Matilde Gioli per il film “Belli di Papà”. Il cinema italiano conosce molto bene l’arte di Affidato. Come si ricorda Rai Cinema all’importante compleanno, intitolato “15 anni di cinema insieme”, e presentato dall’amministratore delegato di Rai Cinema Paolo Del Brocco, ha scelto di far realizzare all’orafo calabrese i premi per autori, registi, attori, produttori, distributori, uffici stampa e istituzioni con i quali Rai Cinema ha condiviso 15 anni di storia. Intanto prosegue il lavoro del laboratorio orafo di Michele Affidato dove sono in fase di realizzazione le “Torri d’Argento” per il Premio letterario Caccuri ed i “Pitagora d’Argento” che saranno consegnati nel mese di agosto a Fiorella Mannoia, Al Bano Carrisi e tanti altri artisti.

 

 

 

 

Salva

Pubblicato in Cultura e spettacoli

carabinieri controlliControlli dei Carabinieri nell’alto Marchesato sfociati in arresti e denunce. A partire dalla prima mattina di mercoledì, i Carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro, coadiuvati da due unità cinofile, antidroga ed antiesplosivo, hanno battuto i comuni di Petilia Policastro e Mesoraca, oltre che quelli silani di Caccuri e Castelsilano. Il servizio ha permesso di identificare 38 persone, effettuare 8 perquisizioni domiciliari, veicolari e personali, elevare verbali al codice della strada per un ammontare di 1.384,00 euro, sequestrare due veicoli. Non sono mancati, però, arresti e denunc. Iin particolare, a Petilia Policastro, è stato tratto in arresto per furto aggravato R.D., di 45 anni, gravato da precedenti di polizia, per furto aggravato. L’uomo, titolare di un minimarket, a seguito di controlli effettuati con personale dell’Enel, è risultato essere allacciato abusivamente alla rete elettrica già da circa 4 anni; il danno stimato è di circa 45.000,00 euro. Numerose sono state anche le denunce in stato di libertà. Nel dettaglio, sono stati deferiti all’autorità giudiziaria: B.G. cl., di 27 anni, incensurato mesorachese, per detenzione abusiva di munizionamento. In una delle pertinenze dell’abitazione dove il giovane vive, su segnalazione del cane Sambo, i militari hanno rinvenuto un totale di 66 cartucce, cal. 7,65 e 380. Sono in corso accertamenti circa l’uso che l’uomo ne avrebbe dovuto fare. S.M.V., di 31 anni, cittadino romeno, è stato deferito per falso in atto pubblico: lo stesso ha fornito ai militari la carta di circolazione della propria autovettura sulla quale vi era l’attestazione di avvenuta revisione palesemente contraffatta. A.L. di 65 anni, pregiudicato di Castelsilano, è stato denunciato per danneggiamento e pascolo abusivo: i militari sono intervenuto in un fondo agricolo dove, il denunciato, pascolava il proprio gregge, procurando dei danni alla coltivazione. Infine M.M., di 20 anni, mesorachese, è stato denunciato per guida senza patente.

Pubblicato in Cronaca

antonio pitaro cocainaCACCURI - I Carabinieri di Petilia hanno arrestato questa mattina un 32enne caccurese per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Intorno alle ore 9.30, i militari della Compagnia Carabinieri di Petilia Policastro, comandata dal tenente Felice Bucalo, hanno dato corso a una serie di perquisizioni domiciliari nel comune di Caccuri (KR), nell'ambito di un mirato servizio volto alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio dell'Alto marchesato".

 

In tale occasione è stato tratto in arresto Antonio Pitaro, caccurese, di 32 anni, già titolare di precedenti di polizia. L'uomo, cui è stato contestato la detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, si trovava in possesso di 6,5 grammi di "cocaina", confezionata in otto involucri di cellophan, un grammo di "hashish", un bilancino di precisione e 415 euro in banconote di piccolo taglio. Il tutto è stato posto sotto sequestro penale. L'arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione, in regime di arresti domiciliari, in attesa del processo per direttissima su disposizione della competente Autorità giudiziaria.

Pubblicato in Cronaca

discarica abusciva caccuriCACCURI - I carabinieri sequestrano un'area abusiva per lo stoccaggio di rifiuti combusti e scarti della demolizione di veicoli. Nella giornata d ieri, alle ore 14, in località Campodenaro nel Comune di Caccuri (KR), i Carabinieri di Petilia Policastro e del nucleo ispettorato del lavoro di Crotone, coadiuvati da personale del Corpo Forestale dello Stato di Santa Severina, hanno denunciato in stato di libertà P.M. di 39 anni, titolare di una ditta operante nel settore delle autodemolizioni. Durante il controllo venivano rilevate delle violazioni relative alla corretta applicazione della normativa (di cui al decreto legislativo numero 152 del 2006), nello specifico si individuava un'area, priva di pavimentazione o impermeabilizzazione, sulla quale erano presenti diverse tipologie di rifiuti combusti e scarti della demolizione di veicoli, circostanza costituente reale pericolo di inquinamento del suolo e della falda freatica sottostante. L'area oggetto dei depositi, avente un'estensione di circa 2.100 metri quadrati, è stata sottoposta a sequestro penale.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

CACCURI - Brutto episodio al termine dell'incontro di calcio valido per il campionato di seconda categoria girone "D", disputato tra la Caccurese ed il Cirò Marina. I Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Petilia Policastro e della Stazione di Caccuri, infatti, hanno tratto in arresto C. L., di 60 anni, C. T., di 32, C. M. classe, di 29, C. F. classe, di 24 per lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. Sempre per gli stessi fatti è stato denunciato in stato di liberta del minore C.A. di 19 anni. Nello specifico, al termine dell'incontro sportivo, mentre le tifoserie si stavano allontanando dal campo sportivo Caccuri, i cinque soggetti, tutti residenti a Caccuri e appartenenti allo stesso nucleo familiare, si sono avvicinati a un tifoso del Cirò Marina e lo hanno colpito con pugni, calci e la fibbia di una cintura utilizzata come frusta. Il pronto intervento dei Carabinieri ha posto poi fine alla violenta aggressione, ma durante le fase della colluttazione alcuni militari intervenuti hanno riportato lievi contusioni. La vittima G.F., di 30 anni, residente a Cirò Marina, è stata accompagnata presso il Pronto soccorso di Crotone dove gli sono state refertate lesioni guaribili in giorni 20. Ieri, dopo il processo per direttissima presso il Tribunale di Crotone, il giudice ha convalidato i quattro arresti disponendo a carico degli imputati la sottoposizione alla misura dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria presso la Stazione Carabinieri di Caccuri.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 9 di 10