fbpx
Giovedì, 22 Febbraio 2024

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

A poco meno di quattro anni dalla sua nascita, il Comitato Magna Graecia, pubblica il suo primo progetto editoriale. Domenico Mazza ‒ co-fondatore del Comitato, insieme a Matteo Lauria e Antonio Caruso ‒ edita un libro destinato a cambiare la visione e le aspettative del territorio jonico.

Pubblicato in Politica

Il 23 novembre si terrà presso il ristorante Le Giarre, Roccabernarda (Kr) la presentazione del libro Una fimmina calabrese, così Lea Garofalo sfidò la 'Ndrangheta a cui prenderanno parte l’autore Paolo De Chiara, Marisa Garofalo, sorella di Lea, Simone Saporito, sindaco di Petilia Policastro, Pino Cassata, coordinatore Agende Rosse di Rozzano e dintorni e l’editore Salvo Bonfirraro, moderati da Carmelo Colosimo, giornalista della Gazzetta del Sud.

Pubblicato in Cultura e spettacoli

Due edizioni in meno di un mese. E uno straordinario piazzamento tra i libri più venduti nelle ultime settimane sulla piattaforma Amazon. E' un fine d'anno entusiasmante per il libro-intervista a Giuseppe Scopelliti 'Io sono libero', curato da Franco Attanasio e pubblicato per i tipi di Luigi Pellegrini Editore.

Pubblicato in Politica

isola calcio polisportiva festeggiamentiCinquant’anni di “Us Isola”! Nell’estate del 1966 nasceva l’Unione Sportiva Isola Capo Rizzuto, grazie all’impegno di un gruppo di soci tra cui il geometra Antonio Foresta e il dottore Salvatore Vercillo. Sono passati quasi 51 anni da quell’estate e il nome di quella società continua ad onorare la città nel mondo calcistico, con gli stessi colori, con la stessa passione, con lo stesso numero di matricola, quel 23560 che ormai è entrato a far parte della storia. Una matricola vecchia 50 anni. In questo tempo mai la società si è sciolta, mai è stato saltato un campionato, 50 anni consecutivi di passione giallorossa. Grazie a questa continuità l’Isola è oggi la quarta squadra più antica della Regione, comprendendo anche le squadre professionistiche, dietro soltanto a Belvedere Marittimo, Brancaleone e Gioiosa Jonica. In questo mezzo secolo tanti sono stati i calciatori che hanno vestito la casacca giallorossa, tanti gli allenatori che l’hanno guidata insieme ai loro collaboratori, e tanti sono anche i dirigenti che in ogni grado si sono impegnati per far si questa società restasse sempre in piedi. A motivo di tutto ciò, la Polisportiva Isola Capo Rizzuto ha organizzato una giornata ad hoc dedicata alla compagine giallorossa, presieduta oggi da Leonardo Sacco. L’evento si terrà lunedì Primo maggio, ore 17.30, presso il centro sportivo “Don Giovanni Battista Caproni”, alle spalle di piazza Duomo, a Isola Capo Rizzuto. Nel corso della manifestazione sarà prima presentato il libro “Una passione lunga 50 anni”, a seguire saranno premiati diversi personaggi storici del squadra isolitana e, infine, un ricco buffet allieterà i presenti. Un premio particolare, ovviamente, sarà consegnato anche alla squadra attuale, che per i 50 anni ha voluto fare un regalo speciale alla storia di questa società: la promozione in Serie D. La società si scusa per non essere riuscita a invitare singolarmente ogni protagonista di questa storia, in 50 anni sono stati troppi e sarebbe stato impossibile contattarli tutti. Per tanto, approfittando di questo spazio, estendiamo l’invito a tutti coloro che negli anni hanno fatto parte di questa società: dirigenti, calciatori, allenatori, preparatori e quant’altro.

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

federico ferraroPresentato a Roma il volume di Federico Ferraro, responsabile nazionale giovanile Consolidal, durante le celebrazioni per il 60° anniversario dei Trattati di Roma del 1957 (istitutivi dell'odierna Unione europea). Dal 21 al 25 marzo 2017 è in corso l'iniziativa dal titolo "Buon compleanno Europa", con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei ministri, Roma Capitale e della Fondazione Cassa di Risparmio dell'Aquila. Gli eventi sono ospitati nelle prestigiose sale di Palazzo Ferrajoli in piazza Colonna a Roma. L'occasione vedrà nella Capitale la presenza delle 27 delegazioni con Capi di Stato e di Governo. Nell'ambito di tali iniziative, il 22 marzo scorso alle ore 19.30 si è tenuta ,a cura dell'Aps Consolidal in collaborazione con la Wocus, la presentazione del libro "Essere ciò che si è. Norme ed azioni dell'Unione Europea contro la discriminazione religiosa". Durante l'incontro è intervenuto anche il professor Franz Ciminieri, presidente dell'Ancislink e numerosi esponenti del mondo accademico, diplomatico e culturale. Presente per l'occasione anche Isabella Moro, presidente dell'associazione Wocus.

 

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli

vignis fiorino cosentinoÈ stato presentato ieri il secondo libro di Maurizio Fiorino "Fondo Gesù" in un incontro svoltosi presso la Sala Margherita. L'evento, patrocinato dal Comune di Crotone, è stato organizzato dalla Libreria Cerrelli. Il linguaggio utilizzato da Fiorino è quello che parlano i giovani di oggi, anche nei termini più crudi perché apertamente legato ai temi di un quartiere popolare e simbolo dove il bene ed il male si toccano, si sfiorano, si mescolano diventando a tratti indistinguibili. La vicesindaco con delega alla Cultura, Antonella Cosentino, nel corso del suo intervento, ha evidenziato il talento del giovane scrittore alla sua seconda opera dopo il successo di "Amodio". La vicesindaco ha anche evidenziato la necessità di aprirsi culturalmente, di non restare ancorati a stereotipi consunti. L'assessore Cosentino si è detta felice di poter aprire luoghi come la Sala Margherita, uno dei più belli del centro storico cittadino, ad eventi culturali e soprattutto ai giovani talenti che la città è capace di esprimere. Una serata partecipata da un numeroso pubblico per l'incontro con l'autore che ha dialogato con Francesco Vignis sui temi del libro con gli intermezzi musicali della splendida voce di Floriana Mungari accompagnata alla chitarra da Sandro Cretella. Una storia forte quella di Maurizio Fiorino che si svolge in un arco limitato di tempo, un giorno e mezzo e di spazio, i chilometri che separano Crotone da Rossano e tuttavia che abbracciano una vita intera ed un desiderio di libertà che supera i confini temporali e di spazio. Nella storia di Mario ed Angelo sono condensate tutte le sfumature di una esistenza: l'amicizia, l'amore, il sesso, il dolore, la disperazione, la gioia, il disagio, la morte. Ma nel romanzo di Maurizio Fiorino è uno il sentimento, in particolare, a prevalere: la speranza. La speranza che pur attraversando il percorso più doloroso si può intravedere con la forza dell'amore la luce di un futuro positivo.

 

 

 

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli
Pagina 1 di 3