Italian Dutch English Russian Spanish
Sei qui: HomePOLITICAAl Comune di Crotone sono iniziate le larghe intese: i consiglieri d'area ''dem'' mantengono il numero legale alla Prossima Crotone

Al Comune di Crotone sono iniziate le larghe intese: i consiglieri d'area ''dem'' mantengono il numero legale alla Prossima Crotone In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Politica Mercoledì, 06 Dicembre 2017 20:17

consiglio streaming seduteDopo 18 mesi è tempo già di larghe intese. La Prossima Crotone, coalizione di maggioranza al Comune di Crotone, può contare su una maggioranza relativa, e non più assoluta, all’interno del consiglio comunale. È il dato più significativo, certamente di carattere politico, che emerge dalla seduta consumatasi questa sera tra gli scranni di piazza della Resistenza. All’appello del neosegretario generale Pasquale Monea hanno risposto in 25. Per la maggioranza (compresi i voti del presidente del consiglio e del sindaco) erano presenti 15: un numero inferiore alla metà più uno dei componenti del consiglio richiesti dal Regolamento per validare la seduta. Sei gli assenti della coalizione: i tre del gruppo “Autonomi e coerenti” (Massimiliano Bianchi, Francesco Pesce e Tommaso Pupa) e tre dei “Demokratici” (Enrico Pedace, Fabiola Marrelli e Manuela Cimino). Erano presenti in aula invece 10 consiglieri di minoranza: 4 del Pd (Mario Galea, Saverio Flotta, Mario Megna e Michele Ambrosio, con Rosanna Barbieri assente); il subentrato per il gruppo “Una sola passione Crotone” (Andrea Devona); un consigliere di “Crotone bene comune (Giovanni Procopio); un consigliere di “Crotone Civica” (Giuseppe Fiorino); 2 di Forza Italia (Sergio Torromino e Antonio Argentieri Piuma); e un consigliere del M5s (Ilario Sorgiovanni, con Andrea Correggia assente). Eccezion fatta per i due consiglieri di Forza Italia e quello del M5s che hanno abbandonato i lavori nella fase iniziale, la minoranza ha avuto, questa sera, un ruolo determinante sui lavori del consiglio. Sono stati, infatti, i sette consiglieri dell’area “dem”, quelli cioè che avevano sostenuto in campagna elettorale Rosanna Barbieri, a mantenere il numero legale della seduta. Pesa soprattutto l'atteggiamento degli aderenti al gruppo Pd. Come? Al riguardo è lecito farsi delle domande e magari aprire degli scenari. Ad esempio, i consiglieri di minoranza eletti con le liste civiche della coalizione avrebbero potuto magari abbandonare l'aula seguendo i colleghi piddìni, qualora questi avessero intrapreso la coraggiosa decisione politica di farlo. Tale eventualità, infatti, dal punto di vista amministrativo avrebbe sicuramente prodotto meno disastri, rispetto ai risvolti politici che restituiscono, invece, una maggioranza arrancante e divisa dopo appena 18 mesi. Allora il voto contrario dei sette consiglieri “dem” sul punto 5 (Ratifica della deliberazione giunta comunale n. 335 del 16.11.2017, relativa a variazioni di bilancio) - che era già stato oggetto di aspre polemiche espresse dal gruppo di Autonomi e coerenti - è da considerarsi come un timido velo, più che il palesarsi del senso di responsabilità, sul ritrovato “dialogo” tra Sculco e Oliverio, tra Prossima Crotone e Partito democratico. L’asse che porta a queste considerazioni sono i patti di San Giovanni e Cosenza, l’avvio di una collaborazione fattiva tra le due aree attraverso il “Cantiere Crotone”, il vertice in Comune di questa settimana tra i leader della Prossima Crotone (Enzo Sculco compreso) e la segreteria cittadina del Pd, nonché la riunione di ieri convocata nella federazione di via Panella per fare il punto su tutta la linea politica da adottare da qui in poi, compresa quella in consiglio. L’era delle larghe intese al Comune di Crotone è avviata.

 

 

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 06 Dicembre 2017 20:56
Giuliano Carella

Segui le notizie del Crotone calcio su

www.stadiorossoblu.it

Sito web: www.laprovinciadicrotone.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi effettuare il login per inviare commenti

ROMANO 600x300 rid

 

------------

balestrieri gif

------------

effemme box 300x250------------

archivio storico crotone

------------

gabbiano box 300x250

 

  • GIULIANO CARELLA

    seguimi

  • ANTONIO CARELLA

    seguimi

  • MARINA VINCELLI

    seguimi

  • GIUSEPPE LIVADOTI

    seguimi

  • ROMANO PESAVENTO

    seguimi

  • REDAZIONE

    seguimi

  • RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

    seguimi

  • gaetano megna avatar

    GAETANO MEGNA

    seguimi

  • paolo pulvirenti avatar

    PAOLO PULVIRENTI

    seguimi

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • DA 23 ANNI SUL TERRITORIO CROTONESE

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".