Sei qui: HomePOLITICAAmpliamento discarica di Columbra, 34 associazioni ambientaliste del Crotonese insorgono: «Pronti a nuova mobilitazione»

Ampliamento discarica di Columbra, 34 associazioni ambientaliste del Crotonese insorgono: «Pronti a nuova mobilitazione» In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Politica Mercoledì, 04 Settembre 2019 16:51

discarica columbra3«Apprendiamo con stupore e perplessità che, dopo oltre venti anni di battaglie per la tutela dell'ambiente e della salute e per l'affermazione di un nuovo modello di gestione dei rifiuti, la Regione Calabria individui ancora una volta nell'aumento dei volumi dei rifiuti solidi urbani da abbancare nella discarica di Columbra, a Crotone, la soluzione ad un problema estremamente grave che riguarda le nostre comunità». È quanto scritto da 34 associazioni in un comunicato.
«E' preoccupante – commentano – constatare che, ciclicamente, le amministrazioni regionali siano sempre impegnate a proporre soluzioni di ampliamento della discarica a danno di un territorio, quello della provincia crotonese, già provato ed estenuato da problemi sociali, ambientali, culturali ed economici. Per l'ennesima volta si assiste alla volontà di scaricare esclusivamente sulle spalle dei cittadini crotonesi le conseguenze di un approccio emergenziale ad un tema talmente delicato che richiederebbe un'attenta fase di studio, programmazione e coinvolgimento dei cittadini e della società civile organizzata per la costruzione di un sistema di raccolta e smaltimento efficiente e sostenibile. Riteniamo necessario impedire la realizzazione di un progetto che si basa, di fatto, sull'ampliamento dei volumi di Rsu da trattare in una discarica che andrebbe chiusa e ci mobiliteremo, per l'ennesima volta, per manifestare apertamente la contrarietà a questo provvedimento. Crotone ed i crotonesi non possono più sostenere il peso dei rifiuti di tutte le altre province calabresi, di un'intera regione, e per questo con forza e determinazione si opporranno a scelte politiche e di governo che poco hanno a che fare con la tutela dei cittadini».

 

LE FIRME.

Associazione "Gli Spalatori di Nuvole" Crotone
Cooperativa "Agorà Kroton"
Associazione "Maslow" Crotone
Associazione "Nonostante tutto Resistiamo" Crotone
Legacoop Crotone
WWf Crotone
Associazione "Terra e Libertà" Crotone
Associazione Movimento per la Difesa dei Diritti dei Cittadini – Crotone
Circolo Arci "Djiguiya Aps" Crotone
Italia Nostra - Sezione di Crotone
Arci Crotone
Sentinelli Crotone
Cooperativa "I tre melograni" Cirò Marina
Associazione "Il Barrio" Crotone
Associazione "Adultiraider" Cirò Marina
Associazione "Another Beach Project" Isola di Capo Rizzuto
Cooperativa "Kroton Community"
Associazione "Cotroneinforma" Cotronei
Cooperativa "Agape" Strongoli
Circolo Arci "Culture in... Movimento" Crotone
Cooperativa "Access Point" Crotone
Associazione A.F.O.M.A. "Sasso nello stagno" Crotone
U. S. Acli Crotone
Associazione Protezione Civile Caccuri
Cooperativa "Dalla parte dei ragazzi" Crotone
Cooperativa "Shalom" Crotone
Associazione "Vivere In" Crotone
Associazione "Ad un passo da te – Giuseppe Parrotta" Crotone
Associazione "Libere donne" Crotone
Associazione Nazionale Tutela Animali (Anta) Crotone
Associazione "L'isola che non c'è" Isola di Capo Rizzuto
Associazione "Scaut Raider Calabri" Cirò Marina
Ciclofficina TR22o - Crotone
Associazione "Volontari di strada" Crotone

 

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 04 Settembre 2019 16:56
Riceviamo e pubblichiamo

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio Rosso Blu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

laprov-tv

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".