Sei qui: HomePOLITICAAntica Kroton, Corrado (M5s) ai vertici del Mibact: «Concentrarsi su massimo quattro interventi sotto la regia di un commissario»

Antica Kroton, Corrado (M5s) ai vertici del Mibact: «Concentrarsi su massimo quattro interventi sotto la regia di un commissario» In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Politica Venerdì, 13 Aprile 2018 18:36

margherita corrado antica kroton«Non disperdere in dieci interventi le risorse previste con l’accordo siglato lo scorso 17 marzo per l’antica Kroton, ma concentrare gli sforzi su tre, massimo quattro siti perché altrimenti si rischia di disperdere i soldi in mille rivoli». È questo il punto di vista che la senatrice Cinquestelle, Margherita Corrado, ha rappresentato ai vertici del Mibact e alla Soprintendenza calabrese, nel corso della settimana, in merito a quanto previsto nello schema allegato all’Accordo di programma che dà di fatto il via al grande cantiere. La senatrice ha organizzato questa mattina una conferenza stampa presso la sala Dionigi Caiazza della Casa della cultura di Crotone proprio per rendere noti i passi che sta compiendo in merito all’Antica Kroton. Sono 61,7 i milioni di euro impegnati dal governo attraverso i fondi Fas per realizzare questo mega-progetto. Troppi soldi secondo Margherita Corrado e troppe incertezze aleggiano inoltre sulle modalità d’intervento nell’area archeologica. «Servono trasparenza e legalità» ha detto quest’oggi. Ecco perché la senatrice pentastellata ha reso noto di aver auspicato ai vertici del mistero la nomina di un commissario ad acta. «Non ho fatto un nome – ha detto la senatrice –, ma ho rilevato che all’interno del ministero ci sono le professionalità e le competenze che questo profilo richiede». La senatrice ha messo in discussione praticamente tutto lo schema allegato all’accordo, pur sottolineando che in questi giorni il Comune sta redigendo le schede. «Mi dicono che gli interventi cambieranno – ha detto la senatrice –, ma guardando quanto previsto fino a questo momento nello schema c’è seriamente da preoccuparsi, ecco perché nel merito ho compiuto diverse osservazioni ai vertici del ministero che loro hanno recepito con attenzione». Grosse perplessità sono state mosse dalla senatrice in merito alla campagna scavi per il recupero del quartiere nord della città antica. In particolare, la senatrice ha fatto riferimento a un precedente riscontrato nell’area principe dell’intervento, allorquando alcuni lavori commissionati dal Consorzio industriale, mostrarono come i resti si trovino a circa 6 metri di profondità e poggino su un terremo limoso. «Successe – ha riferito Corrado – che questa enorme buca da cui affiorarono i resti si trasformò con la pioggia in un’enorme vasca da bagno e, quando l’acqua fu aspirata mediante l’utilizzo di pompe idrovore, i perimetri si erano praticamente dissolti e concentrati in mezzo a questa buca proprio perché le abitazioni magnogreche sono per struttura deboli: non si possono dunque compiere scavi tradizionali». La senatrice ha quindi osservato che maggiore attenzione andrebbe invece osservata su una campagna scavi nell’area archeologica di Capocolonna, di piazza Villaroja e zona stadio dove aveva sede la parte più bella e architettonicamente valida dell’Antica Kroton.

 

 

 

Ultima modifica il Venerdì, 13 Aprile 2018 18:48
Giuliano Carella

Segui le notizie del Crotone calcio su

www.stadiorossoblu.it

Sito web: www.laprovinciadicrotone.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi effettuare il login per inviare commenti

balestrieri gif

------------

effemme box 300x250------------

archivio storico crotone

------------

gabbiano box 300x250

 

bonus pubblicità 2018 laprovinciakr verticale 1

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXV Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".