Domenica, 12 Luglio 2020

POLITICA NEWS

Polemica dopo l'intervento del capogruppo di ''Laboratorio Crotone''. Asteriti (Pd): «Ingeneroso verso donne impegnate in politica»

Posted On Venerdì, 31 Maggio 2019 18:50 Scritto da

pd crotone insegna«Una delle riflessioni politiche più in voga in questo momento è sostenere che essere di destra o di sinistra sia la stessa cosa. Avere letto la risposta del consigliere Mazza, già assessore nel centrosinistra nella passata amministrazione, alla consigliera Rosanna Barbieri, mi convince che la distinzione tra destra e sinistra in politica continui a essere attuale. E per quello che mi riguarda sono orgogliosa di appartenere al centrosinistra». È la replica di Manuela Asteriti, dirigente del Partito democratico di Crotone, al capogruppo di “Laboratorio Crotone”, Mimmo Mazza.
«Gli argomenti che utilizza Mazza – incalza la dirigente dem – risultano politicamente rancorosi e non rispondenti al vero, oltre che ingenerosi per le donne impegnate in politica. Alle quali, da quanto si legge, si dovrebbe elogio e addirittura solidarietà! Se solo sapesse Mazza la forza che si sprigiona in una donna durante la gravidanza… ma a ben pensarci, ne è consapevole, è padre! Quindi ha avuto modo di osservare da vicino l’esperienza della maternità, e allora? Allora, nel livoroso desiderio di celare ancora lo stallo di questa amministrazione e zittire la collega consigliera, affida alla stampa una risposta aggressiva, offensiva per il ruolo delle donne in politica e pertanto fortemente connotata a destra.
Certamente la Barbieri, candidata a sindaco per l'intero centro sinistra nel 2016, continua a fare una battaglia politica mettendo al centro la coerenza politica e la correttezza nei comportamenti. Comprendo che in un momento storico come quello in cui viviamo, dove amministratori e consiglieri cambiano casacca senza alcun problema, le riflessioni della Barbieri diventino difficili da digerire per questa amministrazione e in questo specifico periodo. Tuttavia il ragionamento della Barbieri nasce dagli interventi e dalle proposte emersi nell' ultimo consiglio comunale del 28 maggio scorso. Sarebbe bastato, come ho fatto io, verificare gli audio dei consiglieri che sono intervenuti. Un consiglio durato più di tre ore con 15 interventi. Da questi si può facilmente verificare che gli interventi si sono focalizzati esclusivamente e in maniera anche accesa sulle difficoltà dell'amministrazione in carica e come adoperarsi a puntellare per il prossimo futuro i numeri mancanti alla maggioranza fino a suggerire di “guardarsi intorno e allargare i confini dell’attuale maggioranza” come è accaduto per la Provincia e come è accaduto in Regione. Quindi dialogare con il partito democratico. Probabilmente il consigliere Mazza era distratto, poco attento ai lavori consiliari, probabilmente poco concentrato sugli interventi dei consiglieri.
Concludendo, visto che come afferma Mazza, l'amministrazione Pugliese sta veleggiando alla grande, non ha nessun problema di numeri in consiglio, sta rispondendo positivamente alle problematiche cittadine, quindi ritengo non abbia necessita di allargare la maggioranza. A questo punto non possiamo che augurare un buon lavoro e continuate così».