Sei qui: HomePOLITICALa Cisal denuncia disagi al servizio pulizie presso la Cittadella regionale: «I 46 dipendenti della Puliservice non hanno ancora assunzione»

La Cisal denuncia disagi al servizio pulizie presso la Cittadella regionale: «I 46 dipendenti della Puliservice non hanno ancora assunzione»

Scritto da  Pubblicato in Politica Venerdì, 12 Gennaio 2018 18:10

cittadella regionaleCATANZARO – «Continuano i disagi al servizio pulizie presso la Cittadella regionale: i 46 lavoratori dipendenti dal 1° novembre 2017 in forza alla società Puliservice Srl subentrata alla Euroservices Srl di Lamezia Terme, coinvolta da un sequestro preventivo per un valore di quasi un milione di euro, ad oggi ancora non hanno ricevuto una regolare lettera di assunzione, fermo restando che il passaggio di appalto è stato senza soluzione di continuità con il mantenimento dei diritti acquisiti, dovendo garantire loro le medesime condizioni economiche e normative precedenti». Lo scrive la Cisal in un comunicato. «Dunque, dal gruppo Manital – prosegue la nota –, vincitore della gara d'appalto per la gestione del servizio di pulizia in Regione, oggi i lavoratori sono diventati dipendenti dell'azienda consorziata Puliservice Srl, società reggina attiva da 20 anni nel settore, che ha iniziato ad occuparsi del servizio a Germaneto dal 1° novembre scorso in subappalto, con poca chiarezza. Nonostante i numerosi solleciti del sindacato Cisal alla regolarizzazione dei contratti, i lavoratori hanno ricevuto la prima busta paga di novembre 2017, alcune delle quali non corrette e con molteplici incongruenze quali detrazioni per mogli o figli a carico non corrisposte e altre indennità spettanti. A ciò si aggiunge anche il ritardo con il quale è avvenuto l'accredito delle stesse buste paga (l'accordo prevedeva il pagamento entro il 15 di ogni mese) e assolutamente non rispettato mettendo in serie difficoltà nuclei familiari che già da tre mesi non percepivano alcuno stipendio a causa dell'avvicendamento delle due aziende nella gestione del servizio. Ebbene sì, i 46 lavoratori sono ancora in attesa di ricevere gli stipendi di settembre e ottobre 2017 dall'azienda Euroservices Srl. La Cisal denuncia un totale stato di "black out" creando così disagi a 46 famiglie. Pertanto si chiede al Gruppo Manital, vincitore di appalto e quindi committente ad intervenire nel più breve tempo possibile per il pagamento delle competenze spettanti di settembre e ottobre 2017 nonché un incontro urgente con il medesimo Gruppo Manital, la società Puliservice Srl e il dirigente di settore "Economato" della Regione Calabria al fine di risolvere definitivamente tutte le problematiche denunciate. Ci auspichiamo che entro il prossimo 15 gennaio 2018 - come precisato più volte dall'azienda Puliservice Srl - i lavoratori si vedranno retribuite le loro spettanze relative al mese di dicembre 2017 comprensive di tutti gli arretrati non goduti nelle buste paga di novembre 2017. È evidente che i lavoratori e le loro famiglie non possono più sopportare inutili e ingiustificati ritardi. Nel caso contrario il sindacato Cisal, insieme ai lavoratori, si vedranno costretti a mettere in atto forme di protesta e di mobilitazione che potrebbero paralizzare gli uffici della cittadella regionale per la mancata erogazione di un servizio fondamentale, quale è la pulizia, nell'edificio che maggiormente rappresenta la Regione Calabria a livello istituzionale».

 

 

 

Riceviamo e pubblichiamo

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio Rosso Blu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

balestrieri gif

------------

effemme box 300x250------------

archivio storico crotone

------------

gabbiano box 300x250

 

bonus pubblicità 2018 laprovinciakr verticale 1

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXV Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".