Sabato, 11 Luglio 2020

POLITICA NEWS

Antindrangheta, il presidente Bova: «Legge regionale della Calabria e' importante barriera, sara' applicata in tutta Italia»

Posted On Giovedì, 13 Dicembre 2018 18:19 Scritto da

bova derahoCATANZARO - "Sentire a Roma parlare della legge della Calabria che si occupa di prevenzione e contrasto alla 'ndrangheta come il provvedimento più avanzato in Italia che molti applicheranno e attueranno anche nelle loro Regioni, è stato importante". Lo ha detto Arturo Bova, presidente della Commissione regionale antindrangheta intervenendo a Catanzaro alla giornata di studi "La Calabria dell'Antindrangheta". "La nostra regione, quindi - ha aggiunto Bova - non solo è prima come terra di mafia, ma è anche prima come terra di antimafia. È bello avere un primato diverso di produzione di legalità". Bova, nel suo intervento, ha anche anticipato gli impegni della Commissione per il 2019. "Con l'anno nuovo - ha detto - saranno calendarizzate una serie di sedute che prevedono la costituzione di un nuovo organismo con la partecipazione dei presidenti delle Commissioni regionali antindrangheta e i procuratori della Procura nazionale antimafia per collaborare istituzionalmente su argomenti specifici e promuovere una attività legislativa regionale comune. Perché se tutti legiferiamo allo stesso modo è come se lo facesse lo Stato che spesso non ci riesce perché il Governo non è stabile". "Gli strumenti previsti dalla legge regionale anti'-ndrangheta sono un'importante manifestazione di sostegno per l'impresa e per i cittadini che vivono correttamente e che denunciano". Lo ha detto il procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero De Raho, intervenendo ai lavori della prima "Giornata dell'Anti-'ndrangheta". "Credo - ha concluso De Raho - che questi strumenti siano la migliore dimostrazione di come si possa risollevare un territorio e costituire come regione una barriera di contrasto alle mafie".