Sei qui: HomePOLITICANel Pd non si parla la stessa lingua. Murgi: «Accordo alla Provincia per responsabilita'». La minoranza: «Aprire a nuove alleanze»

Nel Pd non si parla la stessa lingua. Murgi: «Accordo alla Provincia per responsabilita'». La minoranza: «Aprire a nuove alleanze» In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Politica Lunedì, 09 Aprile 2018 18:31

assemblea provinciale pd4Nel Pd di Crotone non si parla la stessa “lingua”. Il segretario provinciale Gino Murgi giustifica l’accordo su Pugliese come candidato alla presidenza della Provincia sulla base di responsabilità istituzionale, ma la minoranza del partito chiede invece di aprire a nuove alleanze dopo la débâcle elettorale dello scorso 4 marzo. Questa l’estrema sintesi dell’assemblea provinciale del Partito democratico svoltasi questa sera nel salone di via Panella. È stato proprio il segretario Murgi ad aprire i lavori con la sua relazione introduttiva. A lui, però, è seguito l’intervento del presidente dell’assemblea cittadina e capogruppo in consiglio comunale Mario Galea che ha virato verso una posizione diametralmente opposta. «Numerosi – ha detto Murgi – sono gli interventi già programmati dalla Regione Calabria verso il Crotonese. Per questo motivo e non per altro, abbiamo ritenuto necessario avviare un accordo di responsabilità istituzionale sulla Provincia di Crotone». «L’incontro – ha ribadito Murgi – avvenuto con il sindaco della città capoluogo e i DemoKratici è avvenuto alla luce del sole e senza "caminetti" ai quali eravamo spesso abituati». Da qui l’ulteriore precisazione: «Lo ripeto: non esiste nessun accordo con i Demokratici, anche perché un cambio di rotta del genere spetterebbe alla direzione provinciale». Poi il richiamo di Murgi ai consiglieri "dem". «Per ulteriore senso di chiarezza – ha dichiarato il segretario provinciale –, in modo da non tornare più su questo argomento, nonché di richiamo a quel rispetto delle regole da tutti proclamato, è senza dubbio che d’ora in poi anche l’azione dei consiglieri comunali di Crotone dovrà essere responsabile e conseguenziale alle scelte del Partito. Non più scelte personali – ha stigmatizzato Murgi –, dunque, ma concordate con il partito cittadino e quello provinciale». Quindi l’annuncio del segretario per rilanciare l’attività del Pd a Crotone e sul territorio. «C’è bisogno di una reazione immediata – ha incalzato Murgi – e di una squadra pronta a reagire, ecco perché annuncio all’assemblea che in questa settimana comunicherò i nomi della segreteria provinciale, sperando che facciano altrettanto i singoli circoli ad iniziare dal circolo della città capoluogo. E dalla prossima settimana – ha quindi concluso – inizieremo una campagna di ascolto comune per comune con assemblee pubbliche». Questa la linea del Partito democratico dettata dal suo maggior rappresentante dirigenziale su Crotone, poco dopo la replica dell’area minoritaria piddìna enunciata nel discorso del presidente dell’assemblea cittadina Mario Galea.

murgi assemblea provinciale pd«Ora ci troviamo – ha detto il capogruppo al Comune – di fronte a una sfida ineludibile che mette a dura prova la nostra capacità di cambiamento. Ciascuno di noi – ha sollecitato – deve mettere da parte le proprie ambizioni personali e pensare ad impiegare le sue risorse per risollevare le tristi sorti del partito. Né si può pensare di poter affrontare questa difficile sfida da soli. Bisogna aprirsi – ha detto chiaramente all’assemblea – ad alleanze e dobbiamo pensare a ricostituire il centrosinistra, così abbandonando la supposizione di essere autosufficienti». Il presidente dell’assemblea cittadina ha quindi sottolineato che non si può «non tener presente che il prossimo 10 giugno si voterà in 5 Comuni della nostra Provincia e che, pertanto, occorre, mettere in sicurezza detti Enti, per evitare che cadano in mano alle forze populiste che, come è ormai già ampiamente noto, continuando a cavalcare la corrente anti casta, in campagna elettorale sono abituati ad incantare l’elettorato con promesse tanto mirabolanti, quanto irrealizzabili. Ma ci attendono – ha proseguito – altri più importanti appuntamenti elettorali, ai quali bisogna prepararsi attrezzandosi quanto più adeguatamente e cercando di costruire da subito le alleanze assolutamente necessarie non attraverso somme numeriche, ma attraverso forti e significative convergenze programmatiche che devono nascere dal basso mediante un ricco e franco dibattito». Mentre l’assemblea assisteva quasi “anestetizzata” all’ennesimo scontro interno a via Panella, sono stati gli interventi dell’ex sindaco Peppino Vallone e dell’ex assessore regionale Francesco sulla a scuotere la discussione. Vallone ha chiesto di fare chiarezza sulle alleanze a partire dalla Regione e così arrivare al comune di Crotone. Sulla ha invece accusato il presidente della Regione Mario Oliverio di essere il vero propiziatore dell’accordo.

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 09 Aprile 2018 18:48
Giuliano Carella

Segui le notizie del Crotone calcio su

www.stadiorossoblu.it

Sito web: www.laprovinciadicrotone.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

balestrieri gif

------------

effemme box 300x250------------

archivio storico crotone

------------

gabbiano box 300x250

 

bonus pubblicità 2018 laprovinciakr verticale 1

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXV Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".