Sei qui: HomePOLITICANuova "bordata" del segretario generale Rosaspina: arriva il secondo richiamo al sindaco per l'incompatibilità dell'assessore De Luca

Nuova "bordata" del segretario generale Rosaspina: arriva il secondo richiamo al sindaco per l'incompatibilità dell'assessore De Luca In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Politica Venerdì, 22 Settembre 2017 15:09

lettera rosaspina incompatibilità delucaNuova bordata del segretario generale, Bruno Rosaspina, sull’incompatibilità dell’assessore all’Urbanistica, Rori De Luca. Rosaspina, ormai prossimo a lasciare Crotone, interviene per la seconda volta nella sua qualità di responsabile dell’anticorruzione su una vicenda che resta sempre viva. Questa volta “segnala al sindaco, per il seguito di competenza, il permanere dello stato di incompatibilità a ricoprire la carica di assessore da parte dell’avvocato Salvatore (Rori, ndr) De Luca”. Con questa lettera di Rosaspina, il sindaco viene caricato di responsabilità perché il garante della prevenzione della corruzione gli chiede il “seguito di competenza”. Detta in parole chiare dice a Pugliese visto che la incompatibilità non è stata rimossa devi intervenire per il rispetto della legalità. E’ evidente che Rosaspina, prima di andar via, ha deciso di espletare il suo compito di tutore della legalità, perché potrebbe successivamente essere chiamato in causa. La sua non è una vendetta o una ritorsione. Nella lettera, che ha come unico destinatario il sindaco ma che viene pubblicata nel sito del Comune nella sezione amministrazione trasparente, ripercorre analiticamente tutte le leggi che di fatto determinerebbero l’incompatibilità di De Luca a ricoprire la carica di assessore. Il punto è sempre quello della lite pendente. A questo proposito Rosaspina cita l’articolo 306 del codice di procedura civile: “Il processo si estingue per rinuncia agli atti del giudizio quando questa è accettata dalle parti costituite che potrebbero avere interesse alla prosecuzione”. Ma ricorda anche che l’articolo 310 del codice civile stabilisce che “l’estinzione del processo non estingue l’azione”. Restano le incompatibilità e il ministero dell’Interno a cui il sindaco si è rivolto lo scorso 8 agosto chiedendo un parere non ha ancora risposto. La vicenda dell’incompatibilità dell’assessore all’Urbanistica è stata sollevata dal gruppo consiliare di Cinque stelle, che ha chiesto l’intervento dell’Anac e negli ultimi giorni dai Giovani democratici e da Forza Italia. Si registra, invece, un silenzio assordante da parte del gruppo consiliare del Partito democratico, dallo stesso partito, dai gruppi satelliti del partito di Renzi, e da tutti i gruppi della maggioranza. Tutti questi soggetti hanno deciso di mettere la testa sotto la sabbia come fanno gli struzzi per non prendere atto della realtà.

 

 

 

 

 

Salva

Ultima modifica il Venerdì, 22 Settembre 2017 15:18
Gaetano Megna

Segui le notizie del Crotone calcio su

www.stadiorossoblu.it

Sito web: www.laprovinciadicrotone.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

prima marchesato marzo

Download

 

 

 

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".